Tesla ha già venduto il 10% dei suoi Bitcoin, l’accusa: è pump and dump

Tesla ha già venduto il 10% del suo investimento in Bitcoin. La notizia era arrivata tre mesi fa, con l’annuncio che Tesla non soltanto aveva deciso di investire 1,5 miliardi di dollari nella criptovaluta, ma presto – ed effettivamente così è stato – l’avrebbe anche accettata come metodo di pagamento per acquistare le sue auto.

Negli USA oggi è possibile acquistare un’auto Tesla pagando in Bitcoin.

A quanto pare, la casa automobilistica è già passata all’incasso. Tesla ha già venduto approssimativamente il 10% dei Bitcoin acquistati ad inizio anno, con un effetto positivo per oltre 101 milioni di dollari sui suoi  ricavi trimestrale. Come segnalavamo pochi giorni fa, Tesla ha chiuso il primo trimestre del 2021 proprio grazie alla cessione dei crediti verdi e al suo fortunato investimento nelle criptovalute.

La scelta di vendere in tempi così tempestivi parte degli asset in Bitcoin non è piaciuta esattamente a tutti. Anzi, qualcuno ha accusato Elon Musk di aver beneficiato del più classico degli schemi “pump-and-dump“. In parole povere: ha acquistato i Bitcoin ad un prezzo inferiore, per poi creare hype sul pubblico e quindi rivendere velocemente ad un prezzo più alto dopo aver concorso fraudolentemente al rialzo del valore dell’asset.

Quindi, fatemi capire se ho compreso correttamente? Elon Musk copra i Bitcoin. Poi li pompa. Il valore sale. Poi li vende e ci fa sopra una fortuna?!

ha scritto Dave Portnoy, fondatore di Bartsool Sports.

Pronta la risposta lapidaria e caustica dell’imprenditore: «No, non hai capito. Non ho venduto i miei Bitcoin. Tesla ha venduto il 10% dei suoi fondi fondamentalmente per provare la liquidità dei Bitcoin in alternativa al tenere fermo il contante in bilancio».

In occasione della earning call dedicata al primo trimestre del 2021, il CFO di Tesla, Zachary Kirkhorn, ha confermato che l’azienda guarda ai Bitcoin come un’operazione a lungo termine. «È un buon modo per proteggere la nostra liquidità quando non serve nell’immediato per le nostre operazioni».

 

 

Model Y di Tesla: l’auto più venduta al mondo nel 2023 è elettrica
Model Y di Tesla: l’auto più venduta al mondo nel 2023 è elettrica
Bitcoin supera i 40.000 dollari: la criptovaluta torna in auge
Bitcoin supera i 40.000 dollari: la criptovaluta torna in auge
Elon Musk e Bill Gates si odiano alla follia: "ipocrita, idiota e malato di mente"
Elon Musk e Bill Gates si odiano alla follia: "ipocrita, idiota e malato di mente"
La vera arma segreta di Tesla è Dojo, il suo supercomputer: "il valore dell'azienda andrà alle stelle"
La vera arma segreta di Tesla è Dojo, il suo supercomputer: "il valore dell'azienda andrà alle stelle"
El Salvador e i Bitcoin: esperimento fallito miseramente?
El Salvador e i Bitcoin: esperimento fallito miseramente?
Tesla, la Gigafactory di Shanghai festeggia i 2 milioni di veicoli prodotti
Tesla, la Gigafactory di Shanghai festeggia i 2 milioni di veicoli prodotti
Bitcoin, i prezzi crollano ma questa volta Elon Musk non c'entra
Bitcoin, i prezzi crollano ma questa volta Elon Musk non c'entra