Game Boy: un’hack permette di darsi al Tetris online

2 settimane fa

C’è un hacker che ogni giorno si specializza sempre più nel manipolare le vecchie console della Nintendo per consentire loro di reggere il passo dei media moderni. Si tratta di stacksmashing, il quale è riuscito ad alterare dei Game Boy così che fosse possibile effettuare furenti tornei online di Tetris.

Neppure un mese fa, il suo canale YouTube aveva esplicitato il come fare a trasformare l’obsoleto apparecchio in un’inefficientissima miniera di criptovalute. Si è trattata di una sfida tecnicamente interessante che ha imposto all’uomo di trovare una soluzione con cui connettere lo strumento alla Rete.

La soluzione ha preso le forme di un circuito stampato personalizzato attaccato a un Raspberry Pi Pico e i risultati hanno aperto la strada a possibilità virtualmente infinite. Una volta trovato il modo di portare il Game Boy online non ci è voluto molto infatti a immaginare come sarebbe potuto essere il dedicarsi al multiplayer in remoto.

Per avverare il sogno, stacksmashing ha dovuto realizzare due programmi personalizzati: un client locale da far girare sul computer connesso alla console e un server online che funge da host. Tutti i file a riguardo sono scaricabili da GitHub.

Con questo sistema si può adoperare apparecchi vecchi di decenni per massacrarsi in sfide uno contro uno con giocatori di tutto il mondo, ma anche organizzare tornei a più giocatori, giusto per vedere chi sarà l’ultimo a rimanere in piedi. Certo, si potrebbe anche comprare un’edizione del celebre videogame che sia già connessa al web, ma vuoi mettere la soddisfazione?

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

Un Game Boy Advance come MIDI controller
Un Game Boy Advance come MIDI controller
Bucata la Nintendo 3DS
Bucata la Nintendo 3DS
Nintendoscope
Nintendoscope
Adattatore VGA per Game Boy
Adattatore VGA per Game Boy
Chippopotamus
Chippopotamus
Chippopotamus
Chippopotamus