Zoom: un deputato finisce nudo alla House of Commons

1 mese fa

Più di un anno di pandemia non ci ha ancora insegnato come gestire adeguatamente le conferenze digitali, lo dimostra l’incidente di un diplomatico canadese, il quale, tornato a casa dopo una corsa, si stava cambiando gli indumenti mente il suo portatile stava trasmettendo in diretta. Nudo, si è trovato sotto gli occhi di tutti i membri della House of Commons, suscitando una certa ilarità sul canale Zoom dei deputati.

William Amos, 46 anni, politico Liberale, si è accorto velocemente della gaffe, coprendo le parti più sensibili del suo corpo con lo smartphone personale. La seduta virtuale non era, fortunatamente, accessibile al pubblico e il siparietto è stato visto solamente dagli addetti ai lavori.

Sono incappato in uno spiacevole errore oggi e, ovviamente, ne sono molto imbarazzato. La mia webcam è stata per sbaglio lasciata accesa mentre mi stavo cambiando per indossare gli indumenti da lavoro dopo essere uscito per una corsa. Mi scuso sentitamente con tutti i miei colleghi della Camera. Si è trattato di un errore innocente e non capiterà nuovamente,

ha twittato ieri l’uomo in inglese e in francese.

Sembra che la House of Commons abbia comunque perdonato senza troppi problemi il suo essere nudo su Zoom. Anzi, la deputata dell’opposizione Claude DeBellefeuille si è complimentata per la forma fisica di Amos, prima di ricordargli che un politico dovrebbe comunque vestirsi di tutto punto: giacca, cravatta e boxer.

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

Tailandia: 200.000 fedeli celebrano una ricorrenza su un megaschermo
Tailandia: 200.000 fedeli celebrano una ricorrenza su un megaschermo
COVID-19: la guida della New York University per sopravvivere
COVID-19: la guida della New York University per sopravvivere
Mai più foto sfocate con Lytro Camera 3.0
Mai più foto sfocate con Lytro Camera 3.0
Mai più foto sfocate con Lytro Camera 3.0
Mai più foto sfocate con Lytro Camera 3.0