Google sta lavorando a una protesi che fornirà il super-udito

2 anni fa

Alphabet, azienda madre di Google, starebbe lavorando a una protesi che permetterà alle persone di avere un super-udito selettivo.

L’apparecchio, noto internamente come Wolverine, sarebbe in via di sviluppo già da tempo all’interno del laboratorio X. Se state iniziando a notare un fil rouge nella scelta dei nomi, non siete voi maliziosi, il richiamo agli X-Men è esplicito e, almeno in questo caso, fa riferimento ai sensi ferini che contribuiscono a rendere portentoso il supereroe canadese più famoso dei fumetti.

Nella realtà dei fatti, l’apparecchio sviluppato da Google non vi concederà fattori rigeneranti e ossa placate in metalli indistruttibili, tuttavia dovrebbe essere in grado di potenziare non poco le vostre percezioni sonore.

Il team di ricercatori sta cercando di “insegnare” a Wolverine come isolare le voci di singole persone all’interno di stanze affollate, così da riuscire ad afferrare ogni singola parola di un discorso che rischierebbe altrimenti di perdersi nel brusio della stanza.

Per ora sono stati creati dei prototipi da battaglia, ingombranti ed evidenti, ma il progetto sta evolvendo rapidamente e le sue dimensioni si stanno progressivamente miniaturizzando, nonostante al suo interno custodisca molti microfoni direzionali.

I dettagli sono ancora scarsi, anche perché, a ben vedere, la notizia è per ora assolutamente ufficiosa ed è solamente trapelata da personaggi che hanno parlato alla testata Business Insider a patto che questa proteggesse il loro anonimato.

Lo scopo di Google comunque non parrebbe essere quello di evolvere le potenzialità dello spionaggio, bensì ottimizzare le normali protesi acustiche, fomentandone le funzionalità in modo che queste possano selezionare i suoni su cui focalizzarsi.

 

Potrebbe anche interessarti:

 

 

Udito: i nuovi apparecchi sono mini pc
Udito: i nuovi apparecchi sono mini pc
Udito a rischio per un miliardo di giovani
Udito a rischio per un miliardo di giovani
Protesi bioniche multiarticolate: riacquistato l’uso delle mani
Protesi bioniche multiarticolate: riacquistato l’uso delle mani
Chirurgia 3D: una bimba di 11 mesi riacquista l'udito
Chirurgia 3D: una bimba di 11 mesi riacquista l'udito
Mano protesica che ripristina il 90% delle funzionalità, arriva dall'Italia
Mano protesica che ripristina il 90% delle funzionalità, arriva dall'Italia
Udito ripristinato nei topi grazie a una nuova terapia genica
Udito ripristinato nei topi grazie a una nuova terapia genica
Spermbot, spermatozoi potenziati con la stampa 3D
Spermbot, spermatozoi potenziati con la stampa 3D

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.