Auto elettriche: “siamo vicini alla parità di prezzo con le auto tradizionali”

3 mesi fa

Oggi in molti Paesi, a partire dall’Italia, acquistare un’auto elettrica è ancora un lusso per pochi. Le cose stanno per cambiare, dice un nuovo studio pubblicato dal The Guardian.

Il mercato delle auto elettriche sta crescendo a vista d’occhio, ed è uno dei pochi segmenti ad aver registrato un’importante crescita anche nel 2020, annus horribilis dell’industria automobilistica globale.

Ora una ricerca dell’Istituto Lenton riportata dal The Guardian sostiene che ci stiamo avvicinando rapidamente all’adozione di massa degli EV. Merito dei costi delle batterie, che sono destinati a diminuire di anno in anno.

 

 

Sebbene vadano presi in considerazioni anche alcuni importanti fattori culturali, i ricercatori della Lenton sostengono che il più importante scoglio è proprio quello del prezzo, seguito dall’ansia per l’autonomia, ossia la paura di rimanere a secco di energia in mezzo al nulla. Nel 2019, spiegano i ricercatori, in Norvegia le auto elettriche erano in media leggermente più economiche di quelle a benzina. Un’importante sconto fiscale aveva portato il prezzo medio degli EV ad essere più vantaggioso dello 0.3%. Tanto è bastato per portare la quota di mercato degli EV al 48%. «Una volta che viene raggiunta la linea della parità di prezzo -bang- le vendite schizzano in alto», ha spiegato al The Guardian uno dei ricercatori. «La non linearità dell’aumento delle vendite ci ha lasciato estremamente sorpresi».

Secondo lo studio di Lenton, la parità di prezzo verrà raggiunta in meno di cinque anni da oggi, nel biennio 2024-2025.

Il risultato dello studio, che monitora soprattutto le proiezioni del costo di produzione delle batterie per i prossimi anni, non si distanzia particolarmente da un’altra ricerca del McKinsey’s Global Energy Perspective: anche in quel caso i ricercatori parlavano di cinque anni da oggi, sostenendo che, complice le regolamentazioni, presto le auto elettriche saranno l’alternativa più economica.

Nel frattempo, una nuova ricerca di mercato mostra il tasso di soddisfazione di chi ha già fatto il salto verso le auto elettriche. I risultati sono inequivocabili: