Twitter sospende l’account di Marjorie Taylor Greene, deputata eletta con i voti di QAnon

317
18 Gennaio

Continua il repulisti generale di Twitter, dopo Trump il social ha sospeso temporaneamente anche l’account di Marjorie Taylor Greene, la deputata repubblicana che crede nelle teorie del complotto di QAnon.

Il ban inflitto a Donald Trump è stato solo l’inizio, ora Twitter si prepara ad un repulisti generale. A farne le spese è la deputata americana Marjorie Taylor Greene, astro nascente del GOP eletta con i voti dei fanatici di QAnon.

«L’account in questione è stato sospeso in via transitoria come conseguenza di numerose violazioni delle nostre policy sulla civic integrity», ha spiegato alla CNN un portavoce di Twitter.

Prima della sospensione dell’account di Donald Trump, Twitter aveva sempre garantito ai politici in carica una sorta di immunità. Questo perché il social network preferiva privilegiare il diritto all’informazione degli elettori: se un politico sui social scrive cose orribili o discutibili, l’opinione pubblica e i media hanno il diritto di saperlo.

La preoccupante e progressiva radicalizzazione di una parte della popolazione americana —fenomeno che ha raggiunto l’apice con l’assalto a Capitol Hill dello scorso 6 gennaio— ha spinto Twitter ad un rapido cambio di priorità.

L’account della congresswoman Marjorie Taylor Greene è stato sospeso per 12 ore. Il social si ferma al cartellino giallo, per il momento.

Marjorie Taylor Greene è un membro della Camera dei Rappresentanti da inizio di gennaio, dopo essere stata eletta con una maggioranza schiacciante nel suo collegio in Georgia. La Greene ha raggiunto immediatamente la fama nazionale per il suo aperto e feroce sostegno a diverse teorie del complotto, a partire da quelle promosse dal movimento QAnon — incluso il famigerato Pizza Gate.

Sull’argomento:

 

 

Aree Tematiche
News Tecnologie
Tag
lunedì 18 Gennaio 2021 - 14:58
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd