NASA 2021: i programmi dell’agenzia di quest’anno

11
5 mesi fa

Nasa

Siamo ancora entusiasti e attoniti dei successi ottenuti nell’anno appena passato in campo spaziale che già la NASA ci presenta gli obiettivi che vuole perseguire in questo 2021.

Si prosegue con il programma dell’agenzia NASA per questo 2021 che vede l’invio della prima missione Artemis sulla Luna in preparazione per le prossime missioni umane, l’atterraggio del nuovo rover su Marte e il lancio del telescopio spaziale James Webb nello spazio.

L’agenzia spaziale statunitense ha realizzato un video affascinante e potente come nelle migliori tradizioni propagandiste, ma riassume in pieno quello che si prefigge di fare durante questo anno che è appena iniziato:

 

 

Il primo passo sarà quello di inviare di nuovo uomini sulla Luna e intanto guardare oltre sia iniziando l’esplorazione di Marte con il nuovo rover sia l’esplorazione dello spazio più lontano con il grande telescopio James Webb.

Nello specifico la NASA intende con al prima missione Artemis fornire gli strumenti per approfondire le conoscenze del nostro satellite grazie anche ai partner internazionali e definire lo sbarco sulla Luna per gettare le fondamenta per consentire l’esplorazione umana.

Non solo la Luna il programma Artemis ha una visione ben più ampia ed è quella di raggiungere Marte. Quest’anno è previsto infatti lo sbarco del nuovo rover Perseverance che dovrà esplorare il suolo marziano raccogliendo campioni, eseguendo esperimenti per la produzione di ossigeno ed effettuare test con il suo elicottero.

Se Marte ci sembra lontano l’universo è immenso e per scoprire cosa succede oltre i confini del nostro sistema solare allora attendiamo il lancio del potente telescopio spaziale James Webb che ci permetterà di proseguire il lavoro di Hubble ampliando la possibilità di vedere la profondità dell’universo.

Ma non solo sarà testata la possibilità di reindirizzare gli asteroidi pericolosi con DART e sarà lanciata la sonda Lucy che in un viaggio di 12 anni studierà gli asteroidi più antichi e l’invio in orbita del satellite LANDSAT 9 per l’osservazione della Terra.

Dopo vent’anni ovviamente non si ferma il lavoro sulla ISS e continua anche il lancio di astronauti nello spazio.

La tecnologia spaziale non si ferma abbiamo così il cubsat a microonde e Capstone per le comunicazioni spaziali e lo sviluppo del primo aereo completamente elettrico l’X-57 MAXWELL e le prove dell’aereo supersonico della NASA X-59 QUESST.

 

Un programma intenso anche quest’anno che saprà tenere testa al 2020.

 

 

Ex leader della NASA sostiene che gli USA debbano puntare su SpaceX
Ex leader della NASA sostiene che gli USA debbano puntare su SpaceX
Perseverance: le sue prime tracce lasciate sul suolo marziano
Perseverance: le sue prime tracce lasciate sul suolo marziano
X-57 Maxwell, l'aereo completamente elettrico della NASA si avvicina al primo volo
X-57 Maxwell, l'aereo completamente elettrico della NASA si avvicina al primo volo
Perseverance: il ritratto di famiglia sulla carrozzeria
Perseverance: il ritratto di famiglia sulla carrozzeria
La NASA pubblica su SoundCloud i suoni registrati dalla missione su Marte
La NASA pubblica su SoundCloud i suoni registrati dalla missione su Marte
Perseverance: touch down confirmed!
Perseverance: touch down confirmed!
Dragon: oggi l'undocking della navicella di SpaceX CRS-21 [AGGIORNATO]
Dragon: oggi l'undocking della navicella di SpaceX CRS-21 [AGGIORNATO]