Emilia Clarke ha improvvisato un monologo della quinta stagione di GoT

2
27 Novembre

Emilia Clarke

La star di Game of Thrones, Emilia Clarke, ha improvvisato un monologo in valyriano durante la quinta stagione, inventando le battute in breve tempo.

Emilia Clarke ha improvvisato un lungo monologo in valyriano nella quinta stagione di Games of ThronesGame of Thrones, la serie fantasy creata da David Benioff e DB Weiss, è il risultato dell’adattamento dell’acclamata serie di romanzi A Song of Ice and Fire di George RR Martin. La serie ha debuttato su HBO nel 2011 ed è andato in onda per otto stagioni prima di concludersi definitivamente nel 2019. Gli archi narrativi della serie riguardanti il Trono di Spade e i Sette Regni di Westeros hanno attirato l’attenzione di critici e fan, portando la serie a diventare una delle migliori vincitrici dell’Emmy Award nella storia.

Nell’episodio 5 della quinta stagione, Kill the Boy, Daenerys e Daario Naharis vegliano sul defunto Ser Barristan Selmy a Meereen. Sospettando uno stratagemma contro Daenerys, Daario consiglia alla regina di radunare tutti i nobili e indagare sul loro coinvolgimento nell’omicidio di Barristan. Daenerys accetta il suggerimento di Daario e ordina che tutti i leader di Meereen vengano portati alle catacombe dove Rhaegal e Viserion sono incatenati. Gli Immacolati di Daenerys successivamente spingono uno dei leader verso i draghi, che bruciano l’uomo e lo mangiano. Prima che l’uomo venga ucciso, Daenerys pronuncia un discorso agghiacciante nella sua lingua ancestrale, il valyriano.

Durante un’intervista sul suo libro Fire Cannot Kill a Dragon, il regista Jeremy Podeswa ha rivelato che il monologo valyriano pronunciato da Clarke in quell’episodio era in realtà improvvisato. Gli showrunner hanno ritenuto che il monologo avrebbe avuto più impatto se fosse stato pronunciato in valyriano. Normalmente in Game of Thrones, i dialoghi in valyriano e dothraki sono scritti in anticipo dal linguista dello show David Peterson, e agli attori viene dato tempo sufficiente per sentirsi a proprio agio con le battute.

Il terrificante e drammatico monologo di Daenerys in quella puntata è stato un momento determinante per mostrare il lato oscuro del suo personaggio. Ha dimostrato che Daenerys è ancora una Targaryen, che abbraccia la tirannia e il linguaggio ancestrale della sua famiglia ogni volta che il momento lo richiede. Considerando quanto fosse iconico il discorso, è difficile immaginare che sia stato improvvisato in pochi minuti. Allo stesso tempo, questo mostra l’abilità di Clarke come attrice. Inutile dire che Clarke merita tutti i premi e le nomination che ha ottenuto come Daenerys Targaryen.

 

 

 

Aree Tematiche
Cinema Entertainment Home Video News
Tag
venerdì 27 Novembre 2020 - 22:23
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd