Roboat II, la barca autonoma del MIT naviga con successo nei canali di Amsterdam (video)

2 anni fa

La piccola imbarcazione a guida autonoma del MIT ha completato con successo un importante test nei canali di Amsterdam, dove ha navigato per oltre tre ore senza problemi.

Si chiama Roboat II, ed è una piccola imbarcazione completamente autonoma di appena 2 metri di lunghezza. Il progetto è seguito dal CSAIL, il laboratorio di ricerca del MIT che si occuppa di intelligenza artificiale, in collaborazione con Institute for Advanced Metropolitan Solutions di Amsterdam.

 

 

La piccola chiatta ha completato con successo una navigazione di oltre tre ore all’interno dei canali di Amsterdam, riuscendo a chiudere, in perfetta autonoma, il percorso prefissato e tornando al punto di partenza con un margine d’errore di appena 0.17 metri.

I ricercatori sperano che un domani questa tecnologia possa rivoluzionare il trasporto delle merci e delle persone all’interno di ambienti chiuso —ma tutto fuorché semplici— come i canali non solo di Amsterdam, ma anche di città come Venezia.

Il Mit ci lavora da 5 anni, con il primo test pubblico che ha avuto luogo ad ottobre del 2018. La seconda versione di Roboat, quella testata con successo ad Amsterdam, pesa appena 50Kg e utilizza la tecnologia LiDAR e GPS per navigare in perfetta sicurezza. È un progetto modulare: l’imbarcazione, a seconda dell’assetto, può essere usata per il trasporto merci o per trasportare fino ad un massimo di due passeggeri.

In futuro Roboat II potrebbe essere messa a servizio delle flotte di taxi nautici: l’algoritmo SLAM (Simultaneous Localization and Mapping) permette alla barca di prelevare un passeggero in un punto preciso del canale, per poi reimpostare una rotta verso la destinazione desiderata tenendo conto delle condizioni meteo e del traffico acqueo delle altre imbarcazioni più grandi.

Allo stesso tempo, è possibile creare delle piccole flotte di più Roboat II per trasportare rapidamente la merce all’interno dei canali.

 

 

Fake news, secondo l'MIT bisogna fermarsi a pensare
Fake news, secondo l'MIT bisogna fermarsi a pensare
Una nuova generazione di droni insetti si sta avvicinando
Una nuova generazione di droni insetti si sta avvicinando
Boston Dynamics, il cane robot a servizio della lotta al covid-19 (video)
Boston Dynamics, il cane robot a servizio della lotta al covid-19 (video)
Le università statunitensi fanno causa all'amministrazione Trump
Le università statunitensi fanno causa all'amministrazione Trump
Contact tracing: il MIT ha recensito le app usate dai Governi
Contact tracing: il MIT ha recensito le app usate dai Governi
SprayableTech: la vernice che trasforma il muro in un display
SprayableTech: la vernice che trasforma il muro in un display
Ideata al MIT una IA in grado di percepire le persone attraverso i muri
Ideata al MIT una IA in grado di percepire le persone attraverso i muri

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.