The Walking Dead: gli attori vengono monitorati dai tracer per le riprese

2
23 Ottobre

the walking dead

Durante le riprese dei sei nuovi episodi della stagione 10 di The Walking Dead vengono messi in atto i protocolli per le riprese sicure nell’era COVID-19.

Tracciatori di prossimità, test tre volte alla settimana e zombi con indosso la maschera sono alcuni dei protocolli di salute e sicurezza sul set in atto durante le riprese dei sei nuovi episodi della stagione 10 di The Walking Dead progettati per le riprese sicure nell’era COVID-19.

Per la prima volta quest’anno, Norman Reedus e altre star di Walking Dead sono tornati a lavorare sul set in Georgia, ormai chiuso da marzo. In questi episodi, Reedus rivelava che i costumi indossati da Melissa McBride, Jeffrey Dean Morgan, Lauren Cohan e altri attori nascondono traccianti usati per monitorare la quantità di tempo che gli attori trascorrono l’uno vicino all’altro.

Indossiamo questi piccoli traccianti nei nostri vestiti che ci diranno quanto tempo trascorriamo in prossimità di un altro tracciante, ha detto Reedus, aggiungendo che il cast e la troupe sono al sicuro.

Ci sono un sacco di regole ora. Tutti sono con la mascherina o hanno gli scudi. Ho una grossa cicatrice sul viso, quindi questa maschera non funziona, quindi devo indossare lo scudo che tutti gli altri indossano. Ci monitorano la temperatura continuamente. Ci sottoponiamo a test tre volte a settimana. Facciamo i test rapidi.

C’è una atmosfera diversa sul set ora che la natura della pandemia scoraggia il contatto ravvicinato, andando contro la natura unita della famiglia Walking Dead.

Reedus ha spiegato: Ci piacerebbe abbracciare, ci piacerebbe dare il cinque, ci piacerebbe scuoterci a vicenda. Siamo quel tipo gruppo. Quindi tenerci tutti separati, è strano. Certo, ci stiamo abituando, ma non ci sono dive su questo set. Ora tutti sono lontani gli uni dagli altri, e tutti indossano queste mascherine, e non puoi vedere i sorrisi delle persone. Quindi è un’ atmosfera diversa.

La showrunner Angela Kang ha già confermato che gli episodi limiterebbero il numero di extra zombi in termini di dimensione della folla, ma questo è ancora The Walking Dead. Reedus rivela di essere stato alle prese con uno stuntman walker mascherato, che ha creato un incontro doloroso a causa dei cambiamenti nel modo in cui il cast e la troupe si avvicinano alla messa in scena di una scena.

Durante un panel online al Comic Con virtuale di New York di quest’anno, Kang ha fornito nel dettaglio le misure di sicurezza in atto per garantire che il cast e la troupe rimangano in salute durante le riprese di questi sei nuovi episodi che andranno in onda all’inizio del 2021.

 

 

Aree Tematiche
Cinema Entertainment News
Tag
venerdì 23 Ottobre 2020 - 15:06
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd