Google Meet, videochiamate gratis (e senza limiti) per tutti fino a marzo 2021

30 Settembre

L’estensione gratuita di Google Meet a tutti gli utenti Google non si fermerà il 30 settembre come precedentemente annunciato, ma continuerà fino al 31 marzo 2021.

Google ha deciso quindi di prorogare la sua politica – inaugurata ad aprile – grazie alla quale gli utenti free possono creare riunioni gratuite fino a 100 persone e senza limiti di tempo. Una scelta evidentemente dettata dal particolare periodo storico che stiamo attraversando. In precedenza Google Meet poteva essere utilizzato solo dai clienti aziendali e paganti della piattaforma G Suite.

In definitiva, gli utenti gratuiti di Google Meet potranno continuare ad effettuare chiamate oltre i 60 minuti anche dopo il 30 settembre, precisamente fino al 31 marzo 2021.

Vogliamo continuare ad aiutare nei prossimi mesi coloro che si affidano a Meet per restare in contatto – ha affermato il product manager di Google Meet, Samir Pradhan, in un post sul blog – Come segno del nostro impegno, oggi porteremo avanti le chiamate Meet illimitate (fino a 24 ore) nella versione gratuita fino al 31 marzo 2021 per gli account Gmail.

Questa estensione farà sicuramente felici tutti coloro i quali hanno fatto affidamento sul servizio per le video conferenze di bigG durante il lockdown.

Google, inoltre, ha costantemente aggiornato il servizio quest’anno per mantenerlo competitivo rispetto ad altri servizi come Zoom, aggiungendo, ad esempio, funzionalità come la visualizzazione a griglia in stile Zoom che permette di vedere fino a 49 persone contemporaneamente e la sfocatura dello sfondo.

Tuttavia, il 30 settembre i clienti G Suite e G Suite for Education perderanno l’accesso gratuito ad alcune funzionalità avanzate di Meet come l’hosting di riunioni con massimo 250 partecipanti e la possibilità di salvare le registrazioni delle riunioni su Google Drive.

 

Aree Tematiche
Internet News Software Tecnologie
Tag
mercoledì 30 Settembre 2020 - 9:44
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd