Toshiba non produrrà più computer portatili

2 anni fa

Fine di un’era per Toshiba, il colosso giapponese esce ufficialmente dal mercato dei computer laptop. C’entra un accordo commerciale con la Sharp.

Toshiba ha portato a termine un accordo commerciale nato due anni fa, quando l’azienda aveva trasferito l’80.1% della sua divisione computer alla Sharp. All’epoca l’accordo valeva 36 milioni di dollari, mentre la divisione, ora sotto l’egida della compagnia di Osaka, ha preso il nome di Dynabook.

Poi, a giugno, la decisione da parte di Sharp di prendersi anche il restante 19,1% delle quote ancora nelle mani di Toshiba della nuova Dynabook.

Il primo computer brandizzato Toshiba, ricorda The Verge, era uscito nel lontano 1985 con il brand giapponese che si era affermato negli anni come uno dei più amati dai consumatori, complice l’ottima reputazione sul fronte dell’affidabilità. Eppure negli ultimi anni l’impero Toshiba aveva iniziato a perdere pezzi: se nel 2011 il produttore giapponese era stato in grado di piazzare 17.1 milioni di PC sul mercato internazionale, nel 2017 il dato era crollato ad appena 1.4 milioni.

«Dynabook è ora una sussidiaria interamente controllata dalla Sharp», si legge nel comunicato di Toshiba dello scorso 4 agosto. Sic transit gloria mundi. 

 

 

Il Samsung Galaxy Book Pro 2 360 si mostra in alcuni primi render
Il Samsung Galaxy Book Pro 2 360 si mostra in alcuni primi render
Microsoft Surface 4 esisterà sia in configurazione AMD che Intel
Microsoft Surface 4 esisterà sia in configurazione AMD che Intel
Chromebook, i nuovi modelli Acer per la scuola
Chromebook, i nuovi modelli Acer per la scuola
Televisori 4K: ormai bastano 300 euro per un buon modello
Televisori 4K: ormai bastano 300 euro per un buon modello
I televisori Amazon Fire TV arriveranno in Italia nel 2021
I televisori Amazon Fire TV arriveranno in Italia nel 2021
La Toyota elettrica alimentata dall'energia solare
La Toyota elettrica alimentata dall'energia solare
Emanuele Baldi è il nuovo amministratore delegato di Lenovo Italia
Emanuele Baldi è il nuovo amministratore delegato di Lenovo Italia

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.