PlayStation 5, Sony incrementa la produzione del 50%

15 Luglio 2020

Nei mesi più bui della pandemia da Coronavirus in molti hanno ipotizzato un possibile slittamento dell’arrivo della nuova console PS5 sugli scaffali dei negozi per via della chiusura forzata di numerose fabbriche in Cina. Invece la console sarà pronta per tempo. E non solo: ci saranno più console di quanto inizialmente previsto. Il 50% in più.

Secondo la stampa giapponese, Sony sta ordinando almeno il 50% in più di console PlayStation 5 rispetto a quanto inizialmente previsto per le spedizioni di quest’anno.

Mentre fino a qualche mese fa la società pensava di produrre sei milioni di console per il 2020, Nikkei afferma che la cifra è ora quasi raddoppiata: 9 milioni. Secondo Bloomberg potrebbe arrivare persino a 10 milioni di unità.

Sia secondo Nikkei che Bloomberg il periodo socio-economico che stiamo attraversando – fortemente condizionato dalla pandemia da Coronavirus – potrebbe non permettere però a PS5 di raggiungere le cifre di vendita sperate e quindi superare il suo predecessore. Ricordiamo, infatti, che PS4, lanciata il novembre 2013, ha venduto 4,2 milioni di unità entro la fine di dicembre 2013.

Durante la pandemia l’acquisto di gaming hardware è stato un po’ difficoltoso. Ad esempio, Nintendo ha avuto difficoltà a soddisfare la domanda di console Switch e del suo nuovo titolo di fitness casalingo Ring Fit Adventure. Con diversi lanci importanti previsti per la seconda metà dell’anno, non c’è da stupirsi che aziende come Sony vogliano avere le spalle coperte e disporre di una buona “riserva” di unità nei magazzini di tutto il mondo.

 

Aree Tematiche
Hardware News Tecnologie
Tag
mercoledì 15 Luglio 2020 - 11:19
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd