Braccio robotico indossabile e tuttofare, può anche demolire un muro

205
10 Giugno

Ce ne sono di diverse forme e tipologie, ma il braccio robotico idraulico progettato dai ricercatori dell’Università di Sherbrooke, in Canada, è qualcosa di veramente straordinario: un dispositivo che permette ad una persona di compiere diverse azioni, dal raccogliere la frutta al perforare i muri grazie alle sue tre dita.

Il braccio in questione ha tre gradi di libertà, può muoversi ad una velocità di 3,4 metri al secondo ed è in grado di sollevare cinque chilogrammi di peso.

La struttura del dispositivo, che si indossa sul fianco, è piuttosto leggera: pesa circa quattro chilogrammi, quindi più o meno come un vero braccio umano. Questo perché la fonte di energia del braccio è esterna, collegata a quest’ultimo tramite un cavo (che ne limita la mobilità).

Come si può vedere dal video qui sopra, il braccio permette di eseguire diversi compiti accelerando diversi lavori, come raccogliere frutta o tinteggiare pareti di una casa. Ma potrebbe lavorare anche come assistente, tenendo gli oggetti in un’officina o passando gli strumenti. Ancora, il braccio potrebbe anche demolire i muri.

La tecnologia però non è ancora pronta per entrare in fabbriche o officine: il fatto che deve essere controllato tramite una sorta di joystick, ne limita fortemente le capacità e quindi le possibilità di utilizzo. Il braccio non “pensa da solo” come gli arti robotici del Dr Octavius della Marvel, ma deve essere controllato dal portatore.

E probabilmente siamo ancora molto lontani dall’avere le competenze per realizzare un braccio robotico capace di eseguire compiti senza istruzioni umane.

 

Aree Tematiche
Ingegneria News Robotica Scienze Tecnologie
Tag
mercoledì 10 giugno 2020 - 8:54
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd