Suicide Squad: il cambio di tono è stato voluto per via di Deadpool

1 Giugno 2020

suicide squad

David Ayer è tornato a parlare di Suicide Squad spiegando che i toni del film sarebbero dovuti essere più cupi, e che il cambiamento è avvenuto per via di Deadpool.

Dopo che Warner ha garantito a Snyder l’uscita della Snyder Cut di Justice League, David Ayer, regista di Suicide Squad, è diventato ancora più insistente sulla sua Ayer Cut di Justice League, dato che a suo dire il film uscito al cinema è molto diverso da quello che aveva in mente, a cominciare dai toni, che gli studios hanno voluto cambiare per via di Deadpool.

Nel 2016 infatti, l’esordio al cinema del Mercenario Chiacchierone interpretato da Ryan Reynolds è ciò che fece cambiare idea ai vertici di Warner: Deadpool ebbe un successo enorme e i suoi toni erano decisamente più scanzonati e semplicistici di quelli di Batman v Superman, uscito al cinema nello stesso anno e che invece si rivelò un mezzo flop.

Così, gli Studios costrinsero il cast a dei costosi reshoot (si parla di 22 milioni di dollari come costo delle scene extra, che normalmente non superano i 10 milioni di spesa) che finirono per alleggerire il film, che a quel punto divenne totalmente diverso da quanto pensato da Ayer.

Il regista ha rivelato in un tweet che per avere un assaggio di ciò che avesse in mente, basta guardare il primo trailer del film mostrato al Comic-Con:

 

Quel trailer incarna i toni e le intenzioni del film che avevo fatto. Metodico, stratificato, complesso, bello e triste. Dopo che le recensioni hanno affondato Batman v Superman e premiato il successo di Deadpool, il mio film drammatico è stato trasformato in una commedia

 

 

Che ne pensate delle parole del regista? L’eventuale Ayer Cut risolverà davvero le cose? La guardereste?

 

Aree Tematiche
Cinema Entertainment News
Tag
lunedì 1 Giugno 2020 - 17:28
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd