Google Card: anche Google avrà la sua la carta di debito fisica

2
18 Aprile 2020

Google Card

Google potrebbe presto presentare Google Card, una carta di debito smart fisica in risposta a quanto già fatto da Apple.

Secondo quanto riferito da TechCrunch, BigG sta testando la propria carta di debito smart fisica con marchio Google.

Il progetto – in risposta a quanto già fatto da Apple mesi fa – vuole cercare di dare una spinta al sistema Google Pay, che attualmente effettua solo pagamenti online e peer-to-peer.

La presenza della carta fisica consentirebbe a Google di essere più utile nel tenere traccia dei pagamenti e degli acquisti, oltre a fornire alla società preziose informazioni sulla spesa dei consumatori e offrire agli utenti la possibilità di utilizzare Google Pay anche per pagamenti fisici.

A differenza della Apple Card – che è una carta di credito – Google Card dovrebbe essere una carta di debito sul circuito Visa (sebbene Google possa estenderla anche ad altri cicruiti di pagamento come Mastercard). Ma proprio come la Apple Card, la carta di debito di Google sarebbe progettata per funzionare come una carta fisica e una carta digitale tap-to-pay su un telefono e dovrebbe offrire un numero di carta virtuale separato per l’utilizzo con i rivenditori online.

 

Google Pay Debit Card

 

Per il momento, la strategia di Google è quella di consentire alle banche e ai circuiti di credito di fornire l’infrastruttura finanziaria mentre è in definizione l’esperienza utente da parte degli ingegneri software. Ma in futuro – si pensa – potrebbe prendersi carico anche della gestione finanziaria.

Ed è proprio sulle funzioni software che Google conta di poter offrire un servizio e opzioni migliori rispetto ad altri competitor grazie all’integrazione con i servizi e di app come Google Maps: agli utenti verrà mostrato un elenco di transazioni recenti e potranno ad esempio vedere la posizione su una mappa, ottenere indicazioni stradali o chiamare il negozio. Se gli utenti non riconosceranno una transazione, sarà facile proteggersi con le numerose opzioni di sicurezza della carta.

Se un cliente sospetterà un illecito on i caso di smarrimento della carta, potrà bloccarla e ordinare una carta sostitutiva pur essendo in grado di continuare a pagare con il proprio telefono o online, grazie anche al sistema di numeri di carte virtuali.

Il tutto avverrà ovviamente tramite app e in pochi tap.

 

 

Aree Tematiche
News Tecnologie
Tag
sabato 18 aprile 2020 - 10:13
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd