Apple rilascia un tool di analisi del trend sulla mobilità per aiutare a fronteggiare il COVID-19

2
14 Aprile 2020

Apple prosegue il proprio impegno per aiutare a ridurre la diffusione del COVID-19 e pubblica un tool che mostra il trend della mobilità attraverso i dati raccolti da Apple Maps.

Apple continua il lavoro per aiutare a mitigare la diffusione di COVID-19 in tutto il mondo. Oggi ha rilasciato uno strumento di statistiche basate sui dati della mobilità raccolti tramite Apple Maps: l’obiettivo è fornire informazioni sul distanziamento sociale durante l’epidemia di COVID-19.
Il sito fornisce i dati aggregati relativi alla mobilità raccolti per mostrare le tendenze di mobilità nelle le principali città degli Stati Uniti e e in 63 nazioni (Italia compresa). I dati sono generati basandosi sul numero di richieste fatte tramite la propria app di mappe per le indicazioni stradali.

Apple ha rilasciato oggi uno strumento di tendenze dei dati sulla mobilità da Apple Maps per supportare lo sforzo in corso in tutto il mondo per mitigare la diffusione di COVID-19. Questi dati sulla mobilità possono fornire utili spunti ai governi locali e alle autorità sanitarie e possono anche essere utilizzati come base per nuove politiche pubbliche mostrando il cambiamento nel volume delle persone che guidano, camminano o prendono i mezzi pubblici nelle loro comunità. Per ulteriori informazioni sulle tendenze di mobilità COVID-19, visitare apple.com/covid19/mobility.

Maps non associa i dati di mobilità all’ID Apple di un utente non conserva una cronologia della posizione dell’utente. Utilizzando dati aggregati raccolti da Apple Maps, il nuovo sito Web indica le tendenze di mobilità per le principali città e 63 paesi o regioni. Le informazioni vengono generate contando il numero di richieste fatte ad Apple Maps per le indicazioni stradali. I set di dati vengono quindi confrontati per riflettere un cambiamento nel volume delle persone che guidano, camminano o prendono il trasporto pubblico in tutto il mondo. La disponibilità dei dati in una particolare città, paese o regione è soggetta a una serie di fattori, tra cui le soglie minime per le richieste di direzione effettuate ogni giorno.

Apple ha integrato la privacy nel nucleo di Maps sin dall’inizio. I dati raccolti da Maps, come i termini di ricerca, il percorso di navigazione e le informazioni sul traffico, sono associati a identificatori casuali e a rotazione che cambiano continuamente, quindi Apple non ha un profilo dei tuoi movimenti e ricerche. Ciò consente a Maps di offrire un’ottima esperienza, proteggendo al contempo la privacy degli utenti.

 

È possibile visualizzare i rapporti completi sulle tendenze della mobilità da Apple Maps qui sulla pagina Web dedicata. I dati saranno aggiornati da Apple su base giornaliera.

 

 

Aree Tematiche
News Software Tecnologie
Tag
martedì 14 aprile 2020 - 19:11
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd