Ghost of Tsushima: svelati nuovi dettagli da OPM

2
13 Aprile

PlayStation Official Magazine ha svelato tanti nuovi dettagli su Ghost of Tsushima, l’esclusiva PS4 targata Sucker Puch. Oltre a confermare la presenza di un sistema di interazione dinamico tra i personaggi, il coverage ha posto l’attenzione anche sugli elementi che andranno a caratterizzare il mondo di gioco.

L’ultimo numero di PlayStation Official Magazine ha ospitato un coverage tutto dedicato a Ghost of Tsushima, la nuova esclusiva PS4 targata Sucker Punch.

L’articolo in questione svela tutta una serie di nuovi ed interessanti dettagli sull’ultima fatica del team statunitense. Com’è noto, il titolo si svolgerà durante l’invasione mongola dell’isola di Tsushima, ma il contesto narrativo in cui si svolgeranno gli eventi non sarà ricreato con rigorosa fedeltà storica.

Il team, infatti, ha dichiarato di essersi ispirato perlopiù ai film epici di Akira Kurosawa e non ai fatti realmente accaduti. Inoltre, è stata confermata la presenza tra i compositori di Shigeru Umebayashi, maestro delle colonne sonore del cinema asiatico.

 

 

Ghost of Tsushima consentirà al giocatore di esplorare l’intera isola in maniera autonoma e senza il supporto di coordinate specifiche. Muoversi fra i vari ambienti determinerà anche lo scorrere del tempo in-game, con delle indicazioni a schermo che lo informeranno su quanto tempo è trascorso dall’inizio dell’invasione. Durante l’esplorazione, capiterà di imbattersi in alcuni gruppi di nemici. Il protagonista Jin potrà decidere se affrontarli direttamente, oppure se sfruttare le sue doti stealth, utilizzando il rampino per sgattaiolare tra i tetti ed attaccarli dall’alto. Jin potrà inoltre fare affidamento anche su gadget, come bombe appiccicose e frecce di fuoco.

Per quanto concerne invece la storia, OPM rivela che sarà tesa ed avvincente

Per quanto concerne invece la storia, OPM rivela che sarà tesa ed avvincente. Jin dovrà respingere l’invasione agendo in solitaria, ma ad un certo punto potrà anche decidere di stringere delle alleanze con altri personaggi e questo determinerà lo sviluppo del loro rapporto.

Makoto, per esempio, è un arciere esperto e altrettanto abile con una spada e può essere uno dei migliori alleati del gioco, ma se non è d’accordo con le azioni portate avanti dal giocatore potrebbe persino diventare un nemico.

Secondo quanto riportato, Ghost of Tsushima non si limiterà ad essere un semplice gioco d’azione, ma spingerà l’utente a riflettere sulla filosofia che permea l’essere un samurai e sul peso delle sue azioni. Inoltre, il combattimento sarà solo una parte dell’esperienza, che sarà incentrata anche sull’esplorazione dell’isola e la conoscenza dei suoi abitanti.

Vi ricordiamo che Ghost of Tsushima sarà disponibile a partire dal 26 giugno 2020 in esclusiva per PlayStation 4.

 

 

Aree Tematiche
Games News Videogames
Tag
lunedì 13 aprile 2020 - 19:00
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd