Martin Scorsese torna su Netflix? Il nuovo film costa troppo per Paramount

10 Aprile 2020

Sembra che ci siano problemi per il nuovo film di Martin Scorsese: per Paramount costa troppo, e il regista potrebbe rivolgersi nuovamente a Netflix.

Qualche mese fa Martin Scorsese ha svelato il suo prossimo film, che però potrebbe aver già trovato il primo intoppo, dato che stando a quanto riportato dal Wall Street Journal, il budget richiesto dal regista sarebbe troppo alto rispetto a quanto può offrire Paramount, con cui aveva un accordo, e dunque l’autore potrebbe doversi rivolgere ad altri produttori, Netflix o Apple in Primis.

Il film si chiama Killers of the Flower Moon e vedrà come protagonista Leonardo DiCaprio, proseguendo un sodalizio che ormai dura da anni. È basato sull’omonimo crime book sull’omicidio negli anni ’20 di alcuni nativi americani di una tribù dell’Oklahoma, e sulle relative indagini dell’FBI, istituzione formatasi da poco, al tempo.

 

 

Per realizzare il film, Scorsese avrebbe chiesto 200 milioni, e Paramount avrebbe rifiutato. Lo studio tuttavia vorrebbe comunque partecipare all’operazione, sia come finanziatore sia come produttore, ma a chiesto al regista di trovare anche altri partner per dividere i costi.

Scorsese dunque, sempre stando a quanto riportato dal giornale, starebbe cercando di coinvolgere nuovamente Netflix, o in alternativa Apple. La situazione è molto simile a quella di The Irishman: anche in quel caso l’accordo con la Paramount saltò per via delle richieste troppo elevate del regista (peraltro il budget di The Irishman era inferiore a quello del nuovo film), che così distribuì il film grazie a Netflix.

Insomma, quello di Killers of the Flower Moon è un destino già scritto?

 

 

Aree Tematiche
Cinema Entertainment News Video on Demand
Tag
venerdì 10 aprile 2020 - 17:33
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd