Disney: i dirigenti si tagliano gli stipendi per salvare gli impiegati

1728
30 Marzo

Disney

I vertici della Disney si taglieranno i propri maxi stipendi per sostenere tutti gli impiegati della Casa di Topolino.

La Disney ha appena comunicato un’importante decisione in supporto dei suoi impiegati durante questo difficile periodo in cui tutto il Mondo è alle prese con la pandemia di Coronavirus. I vertici della Casa di Topolino si taglieranno i propri maxi-stipendi stipendi per poter pagare gli impiegati.

L’amministratore delegato uscente Bob Iger si ridurrà lo stipendio del 100%, mentre quello in entrata Bob Chapek si taglierà lo stipendio del 50%. Le riduzioni per quanto riguarda gli altri vertici della produzione andranno dal 20% al 30%, fino a toccare il 50%.

Ciò è quanto è stato dichiarato dalla casa di produzione in uno stato ufficiale, nel quale è stato scritto che:

si stanno implementando varie misure per superare questa straordinaria situazione. Per questo stiamo chiedendo ai nostri dirigenti di caricarsi sulle spalle alcune misure di supporto, arrivando a ridursi gli stipendi, a partire dal 5 aprile. Si tratta di provvedimenti che resteranno attivi fino a quando non ci sarà un recupero del nostro giro d’affari.

Gli analisti hanno stimato che la Disney a causa della pandemia di Coronavirus perderà circa 350mila dollari al giorno. Si tratta di forti perdite che la casa di produzione sta cercando di recuperare con una riduzione di salari dei suoi top manager.

 

 

Aree Tematiche
Cinema Entertainment News
Tag
lunedì 30 marzo 2020 - 19:40
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd