Elon Musk è a caccia di un sito per la “Cybertruck Gigafactory”

35
2 anni fa

Presto aprirà una nuova Gigafactory negli USA, Elon Musk ha annunciato che sta decidendo dove costruire lo stabilimento che inizierà a sfornare il nuovo Cybertruck.

Elon Musk ha annunciato su Twitter l’intenzione di costruire una Gigafactory interamente dedicata al Cybertruck. Attualmente le Gigafactory attive sono tre: due negli States, una a Shanghai.

In questo momento stanno procedendo i lavori di costruzione —al netto di qualche intoppo— della quarta Gigafactory di Berlino, la prima in Europa.

 

 

Con un secondo tweet Musk ha specificato che il nuovo stabilimento sarà anche utilizzato per la produzione delle Model Y destinate alla East Coast.

 

 

Tra le possibili località ci sarebbe Nashville, in Tennessee. Un precedente sondaggio lanciato dal CEO di Tesla su Twitter aveva anticipato la possibilità di costruire un nuovo stabilimento in Texas.

Elon Musk non si è ancora espresso sulle opzioni attualmente in fase di valutazione ma al WSJ aveva spiegato che un ruolo importante sarà ricoperto dagli eventuali incentivi statali, oltre che dai costi di logistica e dalla disponibilità di manodopera altamente specializzata.

Proprio il Tennessee, spiega The Verge, si sta dimostrando uno Stato particolarmente popolare per i produttori di auto elettriche: solamente Volkswagen ha già destinato un investimento di 800 milioni di dollari per la costruzione dei suoi EV, mentre Nissan ci produce da anni la sua auto elettrica Leaf.

Il Cybertruck, nei piani dell’azienda, dovrebbe entrare in produzione entro la fine del 2021. Attualmente il truck ha già 250.000 preordini confermati, mentre alcune stime parlano addirittura di oltre mezzo milione di preorder.

Oltre alle due Gigafactory di Buffalo e del Nevada, Tesla ha già anche un terzo piccolo stabilimento in California — a cui comunque non viene riconosciuto il nome di “Gigafactory”.

 

 

Tesla Cybertruck: produzione nella seconda metà del 2023 e il design è stato ultimato
Tesla Cybertruck: produzione nella seconda metà del 2023 e il design è stato ultimato
Tesla lascerà a casa il 10% del personale. Due ex dipendenti fanno causa per licenziamento senza giusta causa
Tesla lascerà a casa il 10% del personale. Due ex dipendenti fanno causa per licenziamento senza giusta causa
Tesla, la Gigafactory di Berlino ora può produrre 1.000 Model Y a settimana
Tesla, la Gigafactory di Berlino ora può produrre 1.000 Model Y a settimana
Tesla celebra i 35 mila Supercharger attivi in tutto il mondo. L'ultimo è stato inaugurato a Wuhan, in Cina
Tesla celebra i 35 mila Supercharger attivi in tutto il mondo. L'ultimo è stato inaugurato a Wuhan, in Cina
Tesla: "l'auto frena bruscamente da sola". In 750 denunciano il produttore alla NHTSA
Tesla: "l'auto frena bruscamente da sola". In 750 denunciano il produttore alla NHTSA
Il Tesla AI Day ha una nuova data, il robot Optimus sarà il protagonista dell'evento
Il Tesla AI Day ha una nuova data, il robot Optimus sarà il protagonista dell'evento
Apple Car, il team perde un altro pezzo: l'ex Tesla Christopher Moore si licenzia dopo meno di un anno
Apple Car, il team perde un altro pezzo: l'ex Tesla Christopher Moore si licenzia dopo meno di un anno