CORONAVIRUS

Mission: Impossible 7 – bloccate anche le riprese a Roma

27 Febbraio

mission-impossible 7

Tom Cruise e la squadra di lavoro di Mission: Impossible 7 non saranno a Roma per le riprese del film. Anche il set veneziano è saltato.

L’emergenza Coronavirus sta creando molti problemi al set di Mission: Impossible 7. Il film con Tom Cruise protagonista non ha potuto effettuare le riprese nella location di Venezia, ed anche quelle di Roma hanno subito dei contraccolpi.

Le riprese romane del film dovevano svolgersi nel mese di marzo, ma sono state rimandate. Per questo motivo Tom Cruise non arriverà nella Capitale. L’attore e la crew avrebbero dovuto lavorarci per circa quaranta giorni.

Attualmente le riprese sono sospese, ma se la questione Coronavirus in Italia dovesse procrastinarsi per molto tempo le location italiane potrebbero essere riassegnate ad altri luoghi di altre zone del Mondo.

Qualche giorno fa anche il set veneziano del film è stato bloccato. I provvedimenti presi dal presidente della Regione Veneto Zaia hanno portato alla chiusura di attività scolastiche, sportive, museali e fieristiche, ed hanno anche fermato il Carnevale di Venezia.

Ed anche la lavorazione di Mission: Impossibile 7 si è fermata con l’arrivo sulla Laguna. Ciò avrebbe portato Tom Cruise a rimanere bloccato in albergo come misura precauzionale.

La squadra di lavoro di Mission: Impossible 7 è arrivata a Venezia il 20 febbraio. In questi giorni si sarebbero dovute svolgere le riprese relative proprio al carnevale di Venezia, ed anche quelle con Tom Cruise in gondola.

 

 

Aree Tematiche
Cinema Entertainment News
Tag
giovedì 27 febbraio 2020 - 12:48
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd