Amazon potrebbe togliere un contratto militare da 10 miliardi dalle mani di Microsoft

Amazon potrebbe togliere un contratto militare da 10 miliardi dalle mani di Microsoft

14 Febbraio

Amazon si è portata a casa una prima importante vittoria. Il colosso è riuscito a congelare un contratto militare da 10 miliardi di dollari che sarebbe dovuto andare a Microsoft.

Microsoft era infatti riuscita ad aggiudicarsi l’appalto per il progetto JEDI, acronimo di Joint Enterprise Defense Infrastructure. Oggetto del contratto: la costruzione della rete Cloud che dovrà costituire il cuore di tutte le operazioni del Pentagono.

Anche Amazon aveva partecipato al bando, venendo snobbata.

La tesi del colosso dell’e-commerce è che il Pentagono abbia preferito Microsoft per ragioni futili: perché il Presidente Donald Trump avrebbe un’antipatia personale nei confronti di Jeff Bezos.

Verosimilmente l’accusa di Amazon sarebbe stata ritenuta surreale in qualsiasi altro scenario, e con qualsiasi altro Presidente alla Casa Bianca. Eppure i giudici della corte federale hanno dato ragione ad Amazon, scegliendo di congelare il contratto JEDI.

Secondo Amazon, Il Presidente Donald Trump avrebbe confidato all’allora Segretario alla Difesa John Mattis di voler «fregare Amazon» escludendolo dall’estremamente lucrativo progetto JEDI.

Ora Amazon vuole portare Trump e ad alcuni altri funzionari della Difesa in tribunale a testimoniare sul caso.

Finché il caso non sarà deciso, il Progetto JEDI è completamente congelato.

Il Progetto JEDI è stato più volte descritto come fondamentale nell’avanzamento tecnologico del Pentagono. L’infrastruttura cloud sarà infatti incaricata di gestire e ospitare una vastissima gamma di informazioni classificate, ma non solo, ad esempio sarà anche utilizzata per i sistemi di volo dei veicoli autonomi.

 

 

 

Newsbot16

Newsbot16

Tech Newsbot
Aree Tematiche
News Tecnologie
Tag
venerdì 14 febbraio 2020 - 15:46
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd