Sam Raimi in trattative per dirigere Doctor Strange 2

149
1 anno fa

Sam Raimi

Il regista Sam Raimi, che ha già lavorato sulla prima trilogia di Spider-Man per la Sony tornerebbe a lavorare con la casa delle Idee.

La notizia ha fatto subito il giro del web: Sam Raimi, dopo aver diretto la prima trilogia dedicata a Spider-Man, con Tobey Maguire protagonista, potrebbe tornare a lavorare su un film Marvel. Questa volta si tratterebbe del sequel del Doctor Strange con Benedict Cumberbatch protagonista.

Raimi sarebbe in trattative per diventare il regista del film, dopo che Scott Derrickson ha rinunciato all’incarico per divergenze con i Marvel Studios. Idealmente il regista de La Casa è colui che ha dato il via all’era contemporanea dei cinecomic, grazie al successo della sua trilogia dedicata a Spider-Man, prodotta dalla Sony, il cui primo film è uscito al cinema nel 2002.

Se le trattative andassero a buon fine il passaggio di Sam Raimi ai Marvel Studios sarebbe clamoroso. La produzione del film Doctor Strange in the multiverse of Madness inizierà a breve. Il lungometraggio uscirà a maggio 2021, e avrà delle forti connessioni con la serie WandaVision, i cui protagonisti sono Scarlett Witch e Visione, e che uscirà su Disney+ a dicembre.

The Falcon and The Winter Soldier: l’honest trailer della serie TV Marvel
The Falcon and The Winter Soldier: l’honest trailer della serie TV Marvel
Il Sacro Male: trailer e poster dell'horror prodotto da Sam Raimi
Il Sacro Male: trailer e poster dell'horror prodotto da Sam Raimi
Doctor Strange: il cameo tagliato nel finale di WandaVision
Doctor Strange: il cameo tagliato nel finale di WandaVision
The Marvels: il sequel di Captain Marvel arriverà a novembre 2022
The Marvels: il sequel di Captain Marvel arriverà a novembre 2022
Black Panther: Wakanda Forever, svelato il titolo e data di uscita del cinecomic Marvel
Black Panther: Wakanda Forever, svelato il titolo e data di uscita del cinecomic Marvel
Morbius: la data d'uscita del film rimandata a gennaio 2022
Morbius: la data d'uscita del film rimandata a gennaio 2022
Sony si lancia sul videostreaming, ma solo in Polonia
Sony si lancia sul videostreaming, ma solo in Polonia