Locke & Key: La guida alle chiavi

585
1 anno fa

9 minuti

Oltre alla famiglia Locke e ai vari personaggi coinvolti nella trama, le chiavi magiche della Keyhouse sono vere e proprie protagoniste della vicenda. L’uso che ne verrà fatto potrà potrà determinare il destino di tutti. Scopriamo assieme le chiavi di Locke & Key.

Abbiamo già parlato dell’indiscusso valore di Locke & Key. La serie a fumetti di Joe Hill e Gabriel Rodriguez è un’opera unica e coinvolgente, un gioiello di sceneggiatura e di composizione che è rimasto nel cuore di chiunque l’abbia letta.

 

 

Le vicende della famiglia Locke sono così coinvolgenti che fin da subito le facciamo nostre, quasi fosse in gioco anche la nostra esistenza oltre a quella dei protagonisti.

Tuttavia bisogna riconoscere che il fascino suscitato dalla Keyhouse e dai suoi numerosi misteri è un elemento magnetico che imprescindibilmente ha contribuito al successo della serie IDW (in Italia pubblicata da Magic Press).

L’antica casa dove è cresciuto Rendell Locke nasconde tesori di incommensurabile valore: le chiavi.

Anche loro, al pari di Tyler, Kinsey e Bode sono protagoniste di uno dei fumetti più interessanti e originali della produzione americana (più o meno) recente.

Queste chiavi sono dotate di poteri magici che possono cambiare per sempre l’esistenza di una persona.

Sono tante, realizzate con un materiale estremamente raro e misterioso e soprattutto sembrano quasi dotate di una propria volontà: esse rimarranno nascoste fino a che non capiranno che è giunto il momento di finire nelle mani di una persona.

Sarà poi demandato all’utilizzatore l’arduo compito di scegliere cosa farne: le chiavi saranno usate a fin di bene o per il proprio tornaconto personale?

Perché tutto può succedere e dopo aver compiuto determinate scelte non si può più tornare indietro.

È evidente come Joe Hill, autore del fumetto, si sia divertito a utilizzare queste chiavi quali metafore di aspetti complessi della vita e di situazioni che prima o poi nella nostra esistenza potremmo trovarci ad affrontare.

È bello inoltre il parallelismo tra l’utilizzo che fa Joe Hill delle chiavi ai fini di trama e l’utilizzo che ne fanno i protagonisti, dando origine alla cascata di conseguenze che sono il motore della narrazione principale.

 

 

Non vi dirò chi ha realizzato le chiavi e perché, né di che materiale sono composte. Vi basti sapere che sono magiche.

Scoprire le diverse chiavi durante la storia e i loro poteri è parte del fascino della serie stessa, quindi nel presente approfondimento mi concentrerò sulle principali o che sono già state oggetto di trailer e anticipazioni.

 

SPOILER ALERT

Questo articolo contiene spoiler sulla seriea a fumetti e sulla serie live action creata da Netflix: se non volete rovinarvi la sorpresa non proseguite oltre.

 

 

 

 

 

Le principali chiavi di Locke & Key

 

 

Skull Key (Chiave Fantasma)

È la prima chiave che appare nella graphic novel. La trova Bode, apparentemente per caso, e permette di aprire una porta secondaria che da accesso alla Keyhouse dall’esterno. Una volta aperta e oltrepassata la soglia, il proprio corpo si accascia al suolo, privo di vita e lo spirito dell’utilizzatore è libero di viaggiare autonomamente sotto forma di fantasma.

Il piano esistenziale della forma incorporea è diverso rispetto a quello abitato dai protagonisti; di fatto un fantasma non può interagire con i vivi pur condividendo i luoghi che infesta. Per ritornare nel proprio corpo basta rientrare di nuovo dalla porta aperta e ci si sveglierà pienamente consapevoli dell’esperienza soprannaturale appena vissuta. Ammesso che ci sia ancora un corpo ad attenderci.

 

 

Echo Key (Chiave dell’Eco)

Sarà sempre il piccolo Bode a scoprire la voce proveniente dal pozzo nel cortile. Questa entità sarà l’antagonista della storia, il burattinaio che manovra i fili del destino di molti protagonisti e farà di tutto per avere il possesso di tutte le chiavi.

Bode aprirà la porta della casa del pozzo consentendo all’entità di liberarsi. Il potere di questa chiave è molto grande perché può accogliere o bandire uno spirito dal nostro piano esistenziale.

 

 

 

Head Key (Chiave Apritesta)

L’avete vista nelle locandine promozionali della serie Netflix, una chiave inserita alla base del collo delle persone, come se ci fosse una serratura apposita. È forse la chiave più incredibile di tutte perché permette di scoperchiare letteralmente il cranio degli individui per poterci scrutare e frugare dentro. Tyler e Kinsey guarderanno nella testa del loro fratellino e resteranno allibiti.

Immaginate di poter memorizzare libri interi solo inserendoli nella vostra testa aperta. Oppure eliminare ricordi spiacevoli o blocchi psicologici che ci impediscono di vivere la nostra vita appieno. I fratelli Locke lo faranno e non sempre le conseguenze saranno piacevoli. Nei fumetti l’utilizzo della Head Key ci regala anche le migliori splash page della serie, in cui il disegnatore Gabriel Rodriguez si prodiga in tavole davvero magistrali per dettagli e composizione. Uno spettacolo unico.

 

 

Anywhere Key (Chiave di Ognidove)

Con questa chiave ogni porta che si spalanca può dare accesso a qualunque luogo si desideri, a patto che lo si conosca già bene. Potreste trasferirvi istantaneamente da una porta di servizio fino alla vostra camera e raggiungere ogni luogo che abbiate già visitato in precedenza. Praticamente un teletrasporto tascabile. Innegabilmente utilissima, specie per chi non ha certo buone intenzioni.

 

 

Gender Key (Chiave Cambiasesso)

Ve lo ricordate Ranma1/2? Ranma Saotome cambiava sesso semplicemente al contatto dell’acqua calda o fredda. La Gender Key permette lo stesso fenomeno. E non è solo una questione di provare come sarebbe vivere nei panni dell’altro sesso, ma anche di mimetizzarsi, cambiare faccia.

 

 

 

 

Animal Key (Chiave Animale)

Pensate che dentro di voi si nasconda un leone fiero e combattivo? Non vi resta che provare a utilizzare la Animal Key per aprire la piccola porta per animali presente nella Keyhouse. Sarete subito trasformati nell’animale più affine al vostro spirito. Niente lamentele però: non sembra esserci possibilità di scelta, quindi se vi sentite un grizzly over powered e poi vi trasformate in un pettirosso, mi dispiace, non c’è un ufficio reclami. Per tornare umani, basterà rientrare dalla porta.

 

 

Skin Key (Chiave Cambiapelle)

Analogamente alla Gender Key, questa chiave, con uno specchio all’estremità, permetterà all’utilizzatore di cambiare razza, con buona pace per gli xenofobi.

 

 

Music Box Key (Chiave del Carillon)

Con questa chiave si può far partire un carillon la cui musica sarà ipnotica per chiunque la ascolti (ad eccezione dell’utilizzatore). Chi subirà gli effetti della musica sarà obbligato ad obbedire agli ordini dell’utilizzatore, fintanto che le note risulteranno udibili. Master Of Puppets!

 

 

 

 

Giant Key (Chiave Gigante)

una chiave gigante apre una serratura gigante. E indovinate? Può farvi diventare dei fortissimi e temibili giganti. Occhio al vicinato, certe cose non passano inosservate.

 

 

Timeshift Key (Chiave Sfasatempo)

questa chiave permette di aprire un grande orologio a pendolo presente nella Keyhouse. L’utilizzatore potrà quindi vedere coi propri occhi eventi del passato, senza tuttavia poter interagire con essi. Il periodo visitabile è però limitato dal 13 gennaio 1775 al 31 dicembre 1999. Millenium Bug?

 

 

 

 

Hercules Key (Hercules Schlussel)

Questa splendida chiave incastonata in una collana trasforma chi la indossa in un fortissimo e muscolosissimo energumeno. Attenzione però, avere la forza per tirare un pugno non significa saper tirare un pugno.

 

 

Angel Key (Engel Schlussel)

Può conferire all’utilizzatore la capacità incredibile di volare se inserita in una speciale serratura con il simbolo delle ali piumate. Siete sicuri di esserne in grado?

 

 

Shadow Key (Chiave Ombra)

Questa è una delle mie chiavi preferite. Dopo l’inserimento in una speciale corona nera permette all’utilizzatore di manovrare l’oscurità a proprio piacimento. Avrà quindi a disposizione un esercito di ombre e potrà manovrare persino l’ombra delle persone. Solo una forte luce potrà scacciare le tenebre, ma fino a quando ci sarà l’oscurità le ombre saranno pericolosissime. Un po’ diverso da come ce lo ricordavamo in Peter Pan vero?

 

 

Mending Key (Chiave Riparatrice)

in uno dei bagni della Keyhouse c’è un armadietto con il simbolo del caduceo inciso sopra.

La chiave con lo stesso simbolo aprirà questo armadietto apparentemente normalissimo. Tuttavia se inseriremo qualcosa di rotto al suo interno alla successiva riapertura lo troveremo magicamente riparato.

Funziona con tutto, anche perché l’armadietto sembra cambiare dimensione in base all’oggetto da inserire. La cosa più incredibile è che si potranno anche “aggiustare” le persone. Braccia rotte, ferite, no problem. Eh no, non si possono resuscitare i morti.

Oltre a quelle fino a qui raccontate, ci sono molte altre chiavi in Locke & Key. Ognuna con un potere particolare ma le più importanti sono la Omega Key e la sua gemella, l’Alpha Key. Non vi dirò che cosa rappresentano, ma è ovvio che rappresentano gli obiettivi finali di tutti i protagonisti di questa incredibile ed emozionante avventura.

Ricordate una cosa fondamentale però: Locke & Key non è la storia delle chiavi magiche e della Keyhouse, ma la storia della famiglia Locke e degli altri personaggi protagonisti, della loro crescita, maturazione, redenzione o perdizione.

Per quanto siano importanti le chiavi sono solo la metafora di desideri, pulsioni e aspetti particolari della vita dei protagonisti. Sono loro che dovranno decidere come comportarsi e verso quale destino andare incontro.

Locke & Key è una serie a fumetti davvero bellissima e originale, che vi consiglio caldamente visto che non è solo realizzata in maniera impeccabile, ma porta con sé tutti gli elementi del racconto di formazione unitamente ad un’avventura ricca di colpi di scena e con dei protagonisti davvero memorabili, pur nella loro verosimilità.

E voi quale chiave vorreste poter scoprire all’interno della vostra casa?

 

Locke & Key arriva su Netflix dal 7 febbraio 2020.

La Via della Spada - Recensione Fumetto
La Via della Spada - Recensione Fumetto
Il Trono del Re: La Via della Spada, Easy Breezy, Daphne Byrne
Il Trono del Re: La Via della Spada, Easy Breezy, Daphne Byrne
RE-MAIN: il nuovo anime sulla pallanuoto con lo scrittore di Tiger & Bunny
RE-MAIN: il nuovo anime sulla pallanuoto con lo scrittore di Tiger & Bunny
WandaVision, la spiegazione del finale
WandaVision, la spiegazione del finale
Shaman King: nuovo poster per il reboot anime targato Netflix
Shaman King: nuovo poster per il reboot anime targato Netflix
Shaman King: ecco il trailer sottotitolato in inglese di Netflix
Shaman King: ecco il trailer sottotitolato in inglese di Netflix
Tutti gli easter egg dell'ottavo episodio di WandaVision
Tutti gli easter egg dell'ottavo episodio di WandaVision