Taika Waititi: “Forse i costumi dei supereroi non sono abbastanza italiani per Scorsese”

4 Febbraio 2020

Taika Waititi Martin Scorsese

Taika Waititi, l regista di Thor: Ragnarok ha risposto a Martin Scorsese, interpellato durante una roundtable del The Hollywood Reporter. Ecco le sue parole.

La polemica aperta mesi fa da Martin Scorsese sulla qualità dei film Marvel sembra proprio non volersi spegnere. Il regista italo-americano aveva parlato dei cinecomic come di opere che non possono definirsi cinema.

Taika Waititi è un regista che ha prestato i propri servizi alla Marvel, con la quale ha girato Thor: Ragnarok. Waititi è tornato proprio su quella polemica di recente durante una roundtable con il The Hollywood Reporter sottolineando il suo punto di vista, e facendo anche una battuta pungente:

Ho lavorato con i Marvel Studios e so che stava parlando dei film Marvel. Conosco il lavoro che sta dietro la produzione di questi lungometraggi, l’impegno che viene messo per le riprese e per la post-produzione. Per lo Studio la storia è l’elemento di base, il più importante. Il rettangolo Marvel sta colpendo le persone, perciò non conta se si tratta di film troppo colorati. Magari Scorsese pensa che siano troppo colorati. Forse non sono abbastanza italiani.

Insomma, in un modo o nell’altro nella polemica ci è entrato anche il gusto italiano. E sembra proprio che il botta e risposta non sia finito qui.

Ecco il video con le parole di Waititi.

Aree Tematiche
Cinema Entertainment News
Tag
martedì 4 febbraio 2020 - 22:08
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd