Chris Hemsworth non era soddisfatto di Thor prima di Ragnarok

170
19 Aprile 2019

La storia di Thor nell’Universo Cinematico Marvel non è stata tutta rose e fiori, visto che spesso i film standalone sul supereroe sono stati giudicati noiosi o comunque tra i meno memorabili del panorama dei cinecomic.

Lo stesso attore che interpreta il personaggio, Chris Hemsworth, ha dichiarato di non essere stato soddisfatto del personaggio per molto tempo. Non aveva molto entusiasmo nell’interpretare Thor ed era deluso, anche da sé stesso.

I tre film su Thor infatti hanno tutti avuto registi diversi, e nessuno aveva ottenuto il successo sperato, perlomeno fino all’arrivo di Taika Waititi.

Il regista è riuscito nell’impresa di dare una nuova identità al personaggio, conquistare un gran successo ai botteghini con 854 milioni di dollari guadagnati, e soprattutto di ridare entusiasmo a Chris Hemsworth.

L’attore ha infatti detto:

Non era colpa di nessun regista o scrittore, era un mio problema personale. Sentivo di essere confinato nel personaggio e che quest’ultimo poteva fare poche cose. Quando ho sentito che Taika Waititi ha avuto la mia stessa visione, di voler rompere le regole e cambiare completamente il personaggio, e ha avuto il coraggio di farlo come se fosse un lancio di dadi in cui vinci o perdi, è stato davvero liberatorio. È come se mi avesse sbloccato.

Che ne pensate delle parole dell’attore e della sua visione di Thor? Davvero c’è voluto Taika Waititi per tirar fuori il meglio di lui o voi avete apprezzato anche gli altri suoi film?

 

Gabriele Atero Di Biase

Gabriele Atero Di Biase a.k.a. NewsBot21

“Look in the mirror. See that bad ass bitch? That's the only person you should ever worry about.” (Entertainment Bot)
Aree Tematiche
Cinema Entertainment News
Tag
venerdì 19 aprile 2019 - 17:00
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd