Morto Kobe Bryant: l’ex cestista è stato anche Premio Oscar

27 Gennaio 2020

Kobe Bryant

Kobe Bryant è il quarto marcatore della storia dell’NBA, ma ha anche realizzato un cortometraggio animato vincitore del Premio Oscar nel 2018.

Kobe Bryant è morto il 26 gennaio a Calabasas, nella contea di Los Angeles, a causa di un incidente verificatosi sull’elicottero sul quale l’ex campione di Basket era a bordo assieme, tra gli altri, alla figlia secondogenita Gianna Maria.

Bryant oltre ad essere il quarto marcatore di sempre nella storia dell’NBA, ha anche vinto cinque titoli con i Los Angeles Lakers, squadra nella quale ha militato per vent’anni.

Oltre ad una leggendaria carriera sportiva, Kobe Bryant è riuscito a distinguersi anche nel mondo del cinema. L’ex cestista ha avuto anche dei trascorsi a livello cinematografico, ed è stato addirittura un premio Oscar.

Il 4 marzo 2018 Kobe Bryant ha vinto una statuetta, insieme al regista e animatore Glen Keane, nella categoria miglior cortometraggio d’animazione. L’opera realizzata dai due s’intitola Dear Basketball, ed è ispirata alle lettere scritte dallo stesso Kobe Bryant, e pubblicate il 29 novembre 2015 sul The Players’ Tribune, che sancivano il suo messaggio d’addio al basket. Il corto è stato presentato al Tribeca Festival nel 2017.

 

 

Bryant è poi apparso in Kobe Doin’ Work, documentario del 2009 di Spike Lee che racconta un giorno nella vita del campione, ed è comparso in televisione anche nella serie Moesha, ed in Modern Family.

 

Aree Tematiche
Animazione Cinema Entertainment News
Tag
lunedì 27 gennaio 2020 - 0:30
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd