Maleficent 2: intervista ad Angelina Jolie e Michelle Pfeiffer

Angelina Jolie e Michelle Pfeiffer hanno presentato Maleficent – Signora del male a Roma, come evento di pre-apertura della 14esima Festa del Cinema, nella sezione Alice nella città: la strega buona questa volta ha una degna avversaria, la regina Ingrid.

A cinque anni di distanza da Maleficent, Angelina Jolie torna a indossare le iconiche corna di Malefica in Maleficent – Signora del male, nelle sale italiane dal 17 ottobre.

 

 

Al contrario di quanto abbiamo sempre pensato, la strega in realtà non è malvagia, ma soltanto incompresa: cresciuta la principessa Aurora (Elle Fanning) come una figlia, Malefica ha sempre protetto lei e le creature magiche della Brughiera. Almeno fino all’arrivo della regina Ingrid (Michelle Pfeiffer), madre del principe Filippo (Harris Dickinson), con cui Aurora sta per convolare a nozze.

Incontrare i suoceri non è mai una passeggiata, ma questa volta in ballo c’è una vera e propria guerra tra esseri umani e creature magiche. Riuscirà Malefica a mantenere la pace?

 

 

 

Angelina Jolie e Michelle Pfeiffer presentano Maleficent – Signora del male a Roma

Il premio Oscar Angelina Jolie e Michelle Pfeiffer hanno presentato a Roma Maleficent – Signora del male, film scelto per la sezione Alice nella città della 14esima edizione della Festa del Cinema. Con sullo sfondo la cupola di San Pietro, la Jolie ci ha spiegato cosa significa per lei essere forti:

Essere forti vuol dire sapere per cosa battersi e difendere chi vede calpestare i propri diritti: significa difendere le brave persone e lottare a qualsiasi costo.

Credo che questo film contenga molti messaggi, ma essere forte non vuol dire fare del male a qualcuno: nel film vediamo che il personaggio di Michelle è molti aggressivo, ha una forza che viene dalla paura, in realtà è codardia.

La vera forza è non avere paura di chi è diverso da te, ma essere aperto e pronto a conoscerlo. Bisogna aprire cuore e mente agli altri.

 

 

Per Michelle Pfeiffer invece:

Non so se Ingrid sia davvero forte: è estremamente intelligente, ma è motivata dalla paura e si è indurita a causa di ciò che le è successo da giovane.

Quando hai una grande intelligenza, una psiche danneggiata e potere è una combinazione molto pericolosa. Lei è così.

 

Maleficent – Signora del male è in sala dal 17 ottobre

Valentina Ariete

Valentina Ariete a.k.a. valentinaariete

Il primo film della mia vita è stato Biancaneve e i sette nani, avevo 3 anni. L’effetto è stato devastante: non volevo più uscire dalla sala e ho costretto i miei poveri genitori a vederlo due volte. La gioia che mi ha dato vedere delle immagini in movimento su un grande schermo è stata pari soltanto a quella che ha suscitato in me un'altra scoperta “giovanile”, quella del gelato (per la cronaca: di anni non ne avevo nemmeno 1 ed era una coppetta crema e panna). Poi sono cresciuta, ora anche altre cose mi danno gioia, ma ho fatto della passione per il cinema (e le serie tv) il mio lavoro. In un'altra vita (non tanto lontana) ero un dottore, oggi scrivo di mondi di celluloide per Deejay, TvZap, Movieplayer e Lega Nerd.
Aree Tematiche
Cinema Entertainment
Tag
giovedì 24 ottobre 2019 - 15:42
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd