Scoperto in Nuova Zelanda un fossile di pappagallo gigante

462
2 anni fa

Heracles inexpectatus, questo il nome dato al pappagallo gigante per sottolineare la forza erculea e il carattere forte:  si stima potesse raggiungere un metro di altezza e un peso di sette chili.

La scoperta dei suoi resti fossili è stata pubblicata sulla rivista Biology Letters dai paleontologi australiani della Flinders University e dell’Università del Nuovo Galles del Sud (Unsw) in collaborazione con il neozelandese Canterbury Museum.

L’uccello viveva in una foresta subtropicale dove poteva disporre di allori e palme ricchi di frutti. Questa nuova specie è considerata la più grande del mondo e si pensa che potesse mangiare anche altri pappagalli.

Paul Scofield, Canterbury Museum

 

La Nuova Zelanda, come l’Australia, è famosa per ospitare le specie animali più grandi, più pericolose e incredibili del mondo e sicuramente tra questi non poteva mancare il pappagallo.

La nuova specie è stata trovata nel centro di Otago in Nueva Zelanda, una zona conosciuta per la presenza di differenti tipi di uccelli di grandi dimensioni.

Il fossile rinvenuto ha circa 19 milioni di anni e le dimensioni rivelano che il pappagallo era grande circa il doppio del Kakapo neozelandese. Il Kakapo è un grosso pappagallo notturno e incapace di volare, purtroppo in via di estinzione.

 

Il kakapo

 

Il Kakapo è anche protagonista di uno dei recenti progetti qualificati per Lego Ideas

 

I nove progetti qualificati per la prima review 2019 di LEGO Ideas
I nove progetti qualificati per la prima review 2019 di LEGO Ideas
I nove progetti qualificati per la prima review 2019 di LEGO Ideas
I nove progetti qualificati per la prima review 2019 di LEGO Ideas