Treviso Comic Book Festival 2018: tutti i vincitori dei Premi Boscarato #LegaNerd
4

Si è conclusa la quindicesima edizione del Treviso Comic Book Festival, uno dei più importanti festival italiani dedicati al fumetto e all’arte illustrata. Ecco tutti i vincitori dei prestigiosi Premi Boscarato.

Quindici anni di Treviso Comic Book Festival celebrati nella migliore delle maniere, nonostante la prematura scomparsa a gennaio del Presidente dell’Associazione TCBF, Massimo Bragaggia e il cambio di location.

 

 

Sono state giornate intense e ricchissime, con ben 15 mostre di altissimo livello (tra cui Laura Callaghan, Carmine Di Giandomenico, Nicolò Pellizzon, Dilraj Mann e molti altri), oltre 200 autori presenti, panel di incontri, workshop, una mostra mercato con tantissimi editori e un’area self davvero frizzante.

Nella giornata di domenica 30 settembre sono stati anche consegnati gli importanti Premi Boscarato, prestigiosi riconoscimenti al talento e alle pubblicazioni sia nazionali che estere relativa alla nona arte, sotto l’attenta valutazione di una giuria specializzata di cui ha fatto parte per il secondo anno consecutivo anche il nostro Zethone.

 

 

MIGLIOR FUMETTO ITALIANO

 

“Kraken” di Emiliano Pagani e Bruno Cannucciari (Tunuè)

 

In nomination:

  • “Marie Curie” di Alice Milani (Beccogiallo)
  • “Iperurania” di Francesco Guarnaccia (Bao Publishing)
  • “Luna del Mattino” di Francesco Cattani (Coconino)
  • “Figlio unico” di Vincenzo Filosa (Canicola)
  • “Non bisogna dare attenzione alle bambine che urlano” di Francesca Ruggero e Eleonora Antonioni (Eris Edizioni)

 

 

 

MIGLIOR FUMETTO STRANIERO

 

“La mia cosa preferita sono i mostri” di Emil Ferris (Bao Publishing)

In nomination:

  • “Passaggio dopo la battaglia” di Philippe de Pierpont e Eric Lambè (Coconino)
  • “The end of the fucking world” di Charles Forsman (001 Edizioni)
  • “La chiamata” di Laurent Galandon (Mondadori Oscar Ink)
  • “Drinking at the Movies” di Julia Wertz (Eris Edizioni)
  • “La rivolta di Hopfrog e altre storie” di Christophe Blain e David B. (Oblomov)

 

 

 

 

MIGLIOR AUTORE STRANIERO

 

Noah Van Sciver su “133” (Oblomov)

In nomination:

  • Patrice Killoffer su “676 apparizioni di Killoffer” (Coconino)
  • Paul Kirchner su “Il bus” (Barta)
  • Ancco su “Ragazze cattive” (Canicola)
  • Jim Woodring su “Fran” (Coconino)
  • Frank Santoro su “Pompei” (001 Edizioni)

 

 

 

 

MIGLIOR DISEGNATORE ITALIANO

 

Thomas Campi su “Joe Shuster” (Bao Publishing) e “Macaroni” (Coconino)

In nomination:

  • Giorgio Santucci su “Dylan Dog” (Bonelli) e “Fuck” (Ed. Inkiostro)
  • Maurizio Rosenzweig su “Le Storie n.62 – Astromostri” (Bonelli)
  • Mirka Andolfo su “Contronatura” (Panini)
  • Lorenzo De Felici su “Oblivion Song” (Saldapress)
  • Samuel Spano su “Nine Stones” (Editoriale Cosmo)

 

 

 

 

MIGLIOR SCENEGGIATORE ITALIANO

 

(Parimerito) – Alessandro Bilotta su “Mercurio Loi” (Bonelli) e Marco Rizzo su “Salvezza” (Feltrinelli Comics)

In nomination:

  • Marco Nucci su “Sofia dell’oceano” (Tunuè)
  • Lorenzo Palloni su “Scary Allan Crow” (Ed. Inkiostro) e “365” (Shockdom)
  • Lucio Perrimezzi su “Ophidian” (Noise Press) e “Marathon” (Newton Comics)
  • Andrea Cavaletto su “Paranoyd boyd” (Ed. Inkiostro), “Dylan Dog old boy” e “Tex” (Bonelli)

 

 

MIGLIOR AUTORE UNICO ITALIANO

 

Silvia Rocchi su “Brucia” (Rizzoli Lizard)

In nomination:

  • Flavia Biondi su “La Giusta Mezura” (Bao Publishing)
  • Fabrizio Dori su “Gauguin” (Tunuè)
  • Marco Galli su “Èpos” (Stigma/Eris Edizioni)“ e “Le chat noir” (Coconino)
  • Giorgio Carpinteri su “Pop Eye” (Oblomov)
  • Lorenza Natarella su “Sempre Libera” (Bao Publishing)

 

 

MIGLIOR REALTÀ EDITORIALE ITALIANA

 

Coconino

In nomination:

  • Shockdom
  • Bao Publishing
  • Tunuè
  • Eris Edizioni
  • Rizzoli Lizard

 

 

AUTORE RIVELAZIONE

 

Regular Size Monster su “Storie di uomini intraprendenti e di situazioni critiche” (Stigma/Eris Edizioni)

In nomination:

  • Eliana Albertini su “Luigi Meneghello. Apprendista italiano” (Beccogiallo)
  • Capitan Artiglio su “Kids with guns” (Bao Publishing)
  • Agnese Innocente su “Dieter è morto” (Shockdom)
  • Elisa 2B su “La chiamata” (Beccogiallo)
  • David Genchi su “La Gameti” e “outERoticspace” (Hollow Press)

 

 

MIGLIOR AUTORE DI COPERTINA

 

Werther dell’Edera su “Il Corvo – Memento Mori” (Edizioni BD)

In nomination:

  • Elia Bonetti su “Un eroe una battaglia” (Editoriale Cosmo)
  • Laura Guglielmo e Ariel Vittori su “Minimenù” (Attaccapanni Press)
  • Sergio Ponchione su “Memorabilia” (Oblomov)
  • Pasquale Frisenda su “Sandokan” (Star Comics)
  • Dottor Pira su “Super Relax” (Coconino)

 

 

MIGLIOR COLORISTA

 

Annalisa Leoni su “Oblivion Song” (Saldapress)

In nomination:

  • Pamela Poggiali su “Winterdeth 01” (Noise Press)
  • Alessandra Fattori su “Creepy Past” (Bonelli)
  • Ilaria Gelli su “GG – Life is a videogame” (Tatai Lab)
  • Giovanna Niro su “Il Corvo – Memento Mori” (Edizioni BD)
  • Luca Saponti su “Orfani” (Bonelli)

 

 

MIGLIOR FUMETTO WEB

 

“I tre cani” di Samuel Daveti e La Came 

In nomination:

  • “Wake Up” di Dario Custagliola e Antonello Cosentino http://www.ehmautoproduzioni.com/comics/clash-2/wake-up/
  • “Pregnancy comics journal” di Sara Menetti http://www.mammaiuto.it/pregnancy-comic-journal-1/
  • “Kersos” di Michele Monteleone e Simone Pace http://www.wilderonline.com/serie/kersos
  • #Vengoanchio di Francesco Matteuzzi, Luca Mazzocco, Federico Vicentini, Giorgia Lain e Aa.Vv. https://www.consigliatoaunpubblicomaturo.it/
  • ”We Race” di Giulio Antonio Gualtieri e Riccardo Burchielli www.weracecomic.com

 

 

MIGLIOR FUMETTO PER BAMBINI/RAGAZZI

 

Parimerito: “Viktoria” di Gaia Cardinali (Tunuè) e “I gioielli di Elsa” di Sarah Mazzetti (Canicola)

In nomination:

  • “Supergum” di Laura Guglielmo e Susanna Rumiz (Bao Publishing)
  • “Bebe Pio il selfie del millennio” di  Francesca Agrati e Mattia Surroz (Disney Panini)
  • “Creepy Past” di Giovanni Di Gregorio, Bruno Enna e Giovanni Rigano (Bonelli)
  • “L’ecologia spiegata ai bambini” di Marco Rizzo e La Tram (Beccogiallo)

 

 

Premio Piola per la miglior autoproduzione:

 

“Millennials” di Lorenzo Ghetti e Aa. Vv.

 

 

 

 

 

 

Aree Tematiche
Entertainment Fumetti News
Tag
/ 449
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd