MOBA: l’eSport Bar tutto Italiano

5 anni fa

8 minuti

IMG_6559

Questo articolo nasce dalla voglia di portare a voi un’esperienza inusuale, ma comunque Nerd. Leggetelo un po’ come fosse una recensione di Tripadvisor.

A maggio ho avuto modo di staccare da tutto per qualche giorno, sfruttando questo tempo per visitare Torino, bellissimo capoluogo Piemontese con un centro storico ricco, molto curato ed interessante, ma come spero abbiate ben compreso non vi parlerò nello specifico di Torino, bensì di un luogo fantastico, che tutti, e dico tutti (a mio avviso) dovrebbero visitare, che siate Nerd o meno, il MOBA – eSports Bar & Gaming Centre.

il primo eSport Bar in Italia

Il MOBA è un locale stupendo (lo trovate in via Cibrario 2 a Torino), della quale sono venuto a conoscenza durante la selezione degli ospiti per la GTC 2016.

Ho notato spesso che molti erano sponsorizzati, appunto, dal MOBA, sicché ho cercato informazioni su di esso. In sostanza stiamo parlando di un locale dedicato al Gaming che ha riscosso un enorme successo, divenendo di fatti il primo eSport Bar in Italia, traguardo non da poco considerando i pregiudizi per i videogiochi qui nel bel paese.

L’idea nasce dal fantasmagorico Tito Latella (fondatore del progetto), che ha messo insieme qualcosa di veramente straordinario. Tutto al MOBA è curato nei minimi dettagli, ogni cosa, dalle sedute alle postazioni di fascia alta, i colori, le vetrine, davvero, ogni cosa nei minimi dettagli, con uno spiccato senso dello stile.

 

IMG_6543

 

Entrando si ha l’idea di essere all’interno di una enorme sala giochi, sostanzialmente, un po’ come il paese dei balocchi per Pinocchio. Sulla destra troviamo l’angolo console con ben quattro divani alla quale corrispondono altrettante console montate su TV 40” 4K.

Il prezzo per usufruire delle postazioni (3 PS4 ed 1 XBOX ONE) è di 5€ l’ora per postazione, dove è possibile giocare anche in due, quindi in sostanza se volete giocare a Mortal Kombat (o altri titoli multi giocatore) con un vostro amico, pagherete 2,5€ a testa, prezzo a mio avviso più che ragionevole.

Vicino a questa zona è disponibile una postazione con monitor Benq a 144hz, dedicata ai maniaci dell’input lag, dove possono essere giocati tutti quei titoli che richiedono una risposta ai comandi immediata, insomma una postazione per fanatici.

Insomma una postazione per fanatici.

Inoltre quest’ultima postazione, fa anche da scrivania da test per le periferiche, poiché il MOBA è rivenditore ufficiale di una svariata serie di prodotti da gioco, che spaziano da tastiera e mouse a cuffie di ogni genere ed altri accessori di svariati brand, quali: Razer, MSI, Hyperx, Cooler Master e altri.

La filosofia di Tito è innovativa, in quanto invece che limitarsi a leggere recensioni più o meno veritiere su di un prodotto, al MOBA, il cliente ha la possibilità di testare le periferiche personalmente prima di acquistarle, questo fornisce quella dimensione in più che molti rivenditori trascurano, purtroppo.

Ovunque vi giriate poi, troverete action figures (disponibili anche per la vendita su ordinazione) di videogames, anime, film, insomma d’ogni cosa collegata o meno al mondo dei videogiochi e non, ma siamo Nerd e ci gusta.

 

IMG_6557

 

Tornando all’ingresso dopo aver completato il giro della sezione console (poor console peasant), possiamo notare come siano state allestite delle sedute, dove è possibile consumare dei pasti veloci con gli amici in compagnia di qualche gioco da tavolo, ma non i classici Monopoli e così via, bensì delle versioni dedicate a serie TV e videogames di ogni genere.

Tito mi ha fatto notare come purtroppo questi board game siano spesso solo in inglese, ostacolo passabile se conoscete la lingua (che tutti dovrebbero comprendere nel 2016), ma che comunque pregiudica l’utilizzo del gioco stesso a più utenti (che il buon Tito abbia intenzione di tradurli?).

 

IMG_6595

 

vere e proprie opere alcoliche (ed analcoliche) nate con il locale.

Proseguendo nella sala vera e propria ci troviamo di fronte ad un piano bar curatissimo, dove per l’occasione sono disponibili dei veri e proprio Cocktail studiati dal Mixologist, Thomas Platena.

Infatti al MOBA non sono presenti i soliti drink, che potete trovare ovunque, ma vere e proprie opere alcoliche (ed analcoliche) nate con il locale, che non potete trovare altrove, con tanto di nomi dedicati al mondo Nerd, oltre ciò, una serie di birre che si legano molto al mondo dei videogiochi, che Tito sta cercando di espandere con l’importazione di altri marchi da legare al mondo del Gaming competitivo.

 

IMG_6560

 

è possibile giocare a svariati titoli di natura competitiva come League of Legends, Hearthstone ed altri titoli Blizzard e non.

Proseguendo nel nostro tour arriviamo nella hot zone, la zona PC GAMING (PC Master Race will prevail) dove sono presenti ben 10 postazioni dedicate, con monitor low input lag, tastiere e mouse da Gaming, sedie da Gaming DXRacer, headset (Hyperx Cloud II) da Gaming, insomma ragazzi, roba da rimanere qui per secoli, si viene totalmente rapiti da cotanta bellezza e cura nei dettagli, sembra tutto craftato a mano da mastri nani. Qui è possibile giocare a svariati titoli di natura competitiva come League of Legends, Hearthstone ed altri titoli Blizzard e non.

Sembra tutto craftato a mano da mastri nani

Le postazioni sono diversificate per tipologia di tastiera e mouse, se necessitate di una tastiera meccanica potrete scegliere una postazione, se invece avete bisogno di un mouse con alto numero di dpi ne potrete scegliere un’altra, sempre che ovviamente al vostro arrivo non sia tutto pieno, di fatti spesso le postazioni vengono prenotate telefonicamente.

 

Scheda Tecnica PC MOBA

Scheda madre Gigabyte Z97X Gaming 5
Scheda video nVIDIA GTX 970 EVGA SC
Processore Intel i5 4690K
RAM 16Gb HyperX Savage 2133Mhz
SSD HyperX 3K 240Gb
Case Cooler Master Trooper
Alimentatore Cooler Master V750
Dissipatore Cooler Master Hyper 103

 

Della parte hardware e quindi dei PC presenti e della vendita di sistemi custom, se ne occupa il braccio destro di Tito, Karim Khaldi, grande assemblatore ed appassionato di hardware che purtroppo non ho potuto incontrare di persona, ma descritto da Tito come un grande appassionato e lavoratore instancabile.

Cercano sempre di assecondare il cliente e capire quello di cui quest’ultimo a bisogno in termini di performance e costi, proponendo sempre soluzioni innovative ed al passo coi tempi.

Durante la mia visita ho avuto modo di parlare con Tito per qualche ora, spaziando su vari argomenti. Abbiamo discusso molto di quanto sia difficile al giorno d’oggi far avvicinare l’utenza al mondo del Gaming su PC per via del pregiudizio che si ha sul costo di un sistema definito da gioco.

E infatti molti pensano che giocare su PC sia eccessivamente costoso, questo perché spesso, probabilmente, si rivolgono a persone sbagliate che venderebbero qualsiasi cosa pur di far soldi. La filosofia di Tito e Karim si sposa molto con la mia, infatti cercano sempre di assecondare il cliente e capire quello di cui quest’ultimo a bisogno in termini di performance e costi, proponendo sempre soluzioni innovative ed al passo coi tempi.

 

IMG_6586

 

Qui in realtà si aprirebbe una parentesi enorme, ma come dico sempre, se acquistate un PC, il denaro investito lo recuperate sempre con l’acquisto dei giochi, poiché su PC, è un dato di fatto, costano meno e inoltre ci sono più saldi che sugli store Xbox Live e Playstation Network, potreste prendere in considerazione l’idea di spendere 400€ ogni 4-5 anni per l’acquisto di una nuova scheda video, invece che acquistare una scatoletta, ma, ovviamente questa è una mia considerazione personale.

Il MOBA è inoltre un ritrovo per eventi, non per altro in concomitanza di tornei importanti negli eSport (come ad esempio, i mondiali di LOL) è possibile seguire il tutto in diretta, con vere e proprie serate organizzate, inoltre spesso il MOBA è luogo di incontri interessanti, come quello del 10 Giungo scorso, dove nVIDIA ha presentato la nuova GTX 1080 (evento al quale avrei tanto voluto partecipare).

Se pensate che sia finita qui, vi sbagliate. Oltre al Gaming Centre, è stata affiancata una rete denominata MOBA Network (qui il link al sito) alla quale i clienti possono registrarsi per avere news ed informazioni varie e con la quale gli Influencer del MOBA (Streamer, Youtuber, Cosplayer e altri) sponsorizzano eventi di vario genere.

È un’esperienza unica nel suo genere.

Insomma ragazzi, se siete di Torino e non conoscete questo luogo, andate a trovare questi fantastici ragazzi, mentre, se non siete della zona, ma avete in mente di fare una vacanza, valutate il Piemonte e se andate a Torino passate al MOBA se potete, è un’esperienza unica nel suo genere che spero apra la via a Gaming sportivo e professionale in Italia. Iniziative del genere vanno sostenute assolutamente da tutti noi.

 

 

Arcane: il teaser trailer della serie animata Netflix
Arcane: il teaser trailer della serie animata Netflix
Basement Café 3: clip in esclusiva con Stermy e Pow3r
Basement Café 3: clip in esclusiva con Stermy e Pow3r
Pewdiepie ha stretto un accordo d'esclusiva con Youtube
Pewdiepie ha stretto un accordo d'esclusiva con Youtube
Mailtime 63: Speciale Natale
Mailtime 63: Speciale Natale
Nexus 2019: a Los Angeles sta per aprire un bar a tema Blade Runner
Nexus 2019: a Los Angeles sta per aprire un bar a tema Blade Runner
I migliori pesci d’aprile 2019
I migliori pesci d’aprile 2019
Amazon Cyber Monday: Tutte le Migliori Offerte
Amazon Cyber Monday: Tutte le Migliori Offerte