The Shadow Planet, via al crowdfunding del quarto progetto di Radium

5 anni fa

12670808_1671021593148337_5861790900621761607_n

A partire dal 14 aprile Radium lancia il crowdfunding di The Shadow Planet su Indiegogo. Il nuovo fumetto Retro Sci-Fi, scritto da Giovanni Barbieri, illustrato da Gianluca Pagliarani e colorato da Alan D’Amico.

Navi e auto spaziali, ingombranti tute da astronauta, un pianeta inospitale che sotto le sue ombre cela segreti in grado di sconvolgere i più duri degli esploratori.

Navi e auto spaziali, ingombranti tute da astronauta, un pianeta inospitale che sotto le sue ombre cela segreti in grado di sconvolgere i più duri degli esploratori. Sono gli ingredienti di The Shadow Planet, la nuova avventura retro-fantascientifica proposta dall’etichetta indipendente Radium. Dopo i successi ottenuti con il distopico RIM CITY, con le trame noir intrecciate dai muscolosi e spietati luchadores di Quebrada – Seconda Caduta e con il goffo eroismo degli ZEROI, Radium torna a coinvolgere i suoi lettori nel processo di realizzazione dell’opera firmata dai Blasteroid Bros, il gruppo di autori formato da James, Johnny e Junior Blasteroids, al secolo, rispettivamente:

 

  • Gianluca Pagliarani, fra i più apprezzati illustratori della serie Fantasy Dragonero (Sergio Bonelli) attualmente attivo anche in Francia per i tipi di Editions Soléil;
  • Giovanni Barbieri, editor degli scorsi progetti Radium, sceneggiatori di fumetti e serie televisive e docente di sceneggiatura presso la Scuola Internazionale di Comics;
  • Alan D’Amico, scultore di miniature (sono sue le maquette offerte come perk nella campagna di ZEROI), illustratore e colorista per giochi di ruolo, fumetti e serie televisive e docente di scultura presso la Scuola Internazionale di Comics.

 

 

Il team blasteroide si occuperà dell’illustrazione, della sceneggiatura e dei colori delle 80 pagine del nuovo albo, che presentano come uno:

Star Trek con le sigarette, il sesso e le parolacce.

 

Le ambientazioni e la trama fanno l’occhiolino ai primi esperimenti cinematografici del genere fantascientifico, che fra gli anni ’50 e ’60 ci hanno restituito pianeti remoti, popolati da mostruose creature dai movimenti meccanici, esploratori con tute in gomma e futuristici razzi incandescenti assemblati con bulloni appariscenti.

 

Anche per questa campagna, Radium darà ai lettori la possibilità di contribuire attivamente alla realizzazione del fumetto.

Anche per questa campagna, Radium darà ai lettori la possibilità di contribuire attivamente alla realizzazione del fumetto. I perk, cioè le ricompense offerte a chi finanzierà il progetto sulla piattaforma di crowdfunding, partiranno come nelle scorse campagne dall’edizione digitale, per i contributi di 5€ e prevedono diverse edizioni cartacee, contenuti extra, possibilità di partecipare all’ideazione di personaggi, e incontri con gli autori. Anche in questa avventura il partner editoriale di Radium sarà Saldapress, che in caso di buon riuscita della campagna stamperà e diffonderà l’albo di The Shadow Planet e curerà le edizioni speciali per i founder che hanno contribuito nel periodo di raccolta.

 

La campagna durerà 40 giorni

La campagna durerà 40 giorni e sarà utile il coinvolgimento dei lettori già dalle prime ore: l’algoritmo di Indiegogo tende infatti a dare maggiore rilevanza all’interno della piattaforma ai progetti che raggiungono un ampio numero di sostenitori a ridosso del lancio.

 

 

 

Lega Nerd supporta questo progetto, indossate le vostre tute spaziali e preparatevi al lancio.

Fatelo succedere again!

 

 

Playstation 5 DualSense Controller da vicino
Playstation 5 DualSense Controller da vicino
Ivan Cavini: l'artista che vive nella Terra di Mezzo
Ivan Cavini: l'artista che vive nella Terra di Mezzo
La Fotografia al Collodio-Umido
La Fotografia al Collodio-Umido
I Ponti del Diavolo
I Ponti del Diavolo
Il Crazy Horse Memorial
Il Crazy Horse Memorial
Giorgio Cavazzano
Giorgio Cavazzano
Il mio primo viaggio a Tokyo
Il mio primo viaggio a Tokyo