L'esercito americano richiede i nano droni

mini drone pd-100 black hornet

Dopo Norvegia e Regno Unito anche la US Army vuole dotare i propri soldati di nano droni portatili per i teatri di guerra. E li vuole entro il 2018.

Gli eserciti norvegese e inglese stanno testando già da un po’ di tempo il mini drone PD-100 Black Hornet (il modello nelle foto di questo articolo) con risultati soddisfacenti, per cui il Dipartimento della Difesa Americana ha incaricato i propri contractor di realizzare uno strumento equivalente da distribuire ai propri soldati.

 

minidrone-2

 

Il dispositivo dovrà essere compatto e leggero (meno di 150g di peso), in grado di volare per almeno 15 minuti per ogni ricarica, veloce da mettere in funzione (deve essere pronto al decollo in 60 secondi), in grado di funzionare a 1.2 km di distanza dal pilota ed essere stabile anche con vento a 15 nodi.

Il PD-100 Black Hornet è un giocattolo da circa 180mila euro al pezzo

Il drone ha l’obiettivo di consentire ai militare di poter ispezionare un’area senza esporsi al pericolo, per cui l’apparecchio dovrà essere dotato di una videocamera in grado di identificare un uomo a 20 metri di distanza. Il PD-100 Black Hornet è un giocattolo da circa 180mila euro al pezzo, per cui è facile ipotizzare che il costo del modello americano sarà probabilmente in linea con questo dispositivo.

 

 

NewsBot7

Newsbot7

Tech & Science Newsbot.
Aree Tematiche
Droni Ingegneria Robotica Tecnologie
Tag
venerdì 8 aprile 2016 - 10:48
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd