Spettacolo nel cielo: 5 pianeti riuniti

7 anni fa

Per la prima volta dopo oltre 10 anni sarà possibile avvistare 5 pianeti contemporaneamente nel cielo stellato. Marte, Venere, Mercurio, Giove e Saturno saranno visibili ad occhio nudo, anche se c’è un problema…

Dal 20 Gennaio 2016 fino alla fine di Febbraio sarà possibile osservare in cielo 5 pianeti del sistema solare contemporaneamente. Partendo da Giove, più in alto nel cielo e terminando con Mercurio, vicino all’orizzonte, i pianeti saranno tutti visibili dall’Italia solo poco prima dell’alba.

 

schema

 

i 5 pianeti saranno visibili in direzione Sud a partire dalle 7.00 di mattina

L’evento piuttosto suggestivo, richiede condizioni particolari e un basso inquinamento luminoso, cosa rara soprattutto nel Nord Italia. L’ora di osservazione non aiuta perchè i 5 pianeti saranno visibili in direzione Sud a partire dalle 7.00 di mattina fino a quando la luce solare non li renderà completamente invisibili. L’ultimo a sorgere, Mercurio, sarà quindi difficilmente individuabile, tuttavia se volete comunque godervi lo spettacolo potete accontentarvi di osservare 4 pianeti su 5 a partire dalle 6 del mattino quando Venere sorgerà sopra l’orizzonte.

 

 

Per facilitarvi l’impresa considerata la levataccia, cercate la costellazione dello Scorpione appena sopra l’orizzonte in direzione Sud caratterizzata da Antares, una delle stelle più luminose del cielo notturno.

 

Se riuscite ad alzarvi e a non morire congelati, mandateci delle foto!

 

 

La sonda Insight è atterrata con successo su Marte
La sonda Insight è atterrata con successo su Marte
Elon Musk afferma che al 70% andrà su Marte
Elon Musk afferma che al 70% andrà su Marte
La NASA trasmetterà in diretta l'atterraggio di InSight su Marte
La NASA trasmetterà in diretta l'atterraggio di InSight su Marte
La Tesla di SpaceX ha superato Marte
La Tesla di SpaceX ha superato Marte
I primi 40 anni di minifigure LEGO
I primi 40 anni di minifigure LEGO
Scoperto su Marte un lago di acqua liquida
Scoperto su Marte un lago di acqua liquida
Elon Musk sostiene che la prima navicella per Marte sarà operativa nel 2019
Elon Musk sostiene che la prima navicella per Marte sarà operativa nel 2019