Sky Online TV Box

6 anni fa

17 minuti

Sky Online TV Box

Qualcuno di voi il Roku l’avrà sentito nominare in giro per internet: Uno streaming box app centrico, molto venduto negli Stati Uniti. Ora arriva anche in Italia, rebrandizzato Sky e con varie limitazioni, ma con un prezzo super competitivo e focalizzato sull’utilizzo del servizio Sky Online. Scopriamo insieme se è interessante come sembra oppure no.

Quando mi hanno chiesto di recensire questo piccolo streaming box di Sky mi sono subito gasato: era da tempo che volevo provare un Roku per verificarne le qualità che ne hanno decretato il grande successo negli Stati Uniti: semplicità d’uso, velocità, app store con praticamente tutti i servizi online di VOD/streaming, costo limitato.

Insomma, il metodo più semplice ed efficace per guardare i tanti servizi online sulla propria TV, soprattutto se non si dispone di una smart TV.

Alle app dedicate per i singoli servizi Roku aggiunge anche app proprietarie, come Roku Media Player che consente di leggere file di vari formati dalla porta USB del box o dalla rete locale, con supporto DLNA. Mi pare logico che tutto questo, venduto a partire da 50 dollari, sia stato e sia tutt’ora un successo negli Stati Uniti.

Ma, e c’è sempre un ma, in Italia non vedremo il Roku “originale” per così dire, ma, grazie ad una collaborazione tra l’azienda americana e Sky, una versione del modello Roku 2 che porta in dote un ottimo hardware accompagnato da un software modificato da Sky per l’occasione, con al centro dell’attenzione il suo servizio Sky Online.

40€ da solo, 50€ con due mesi di Sky Online inclusi.
Vediamo insieme nel dettaglio cosa offre e cosa cambia dal cugino americano.

Negli Stati Uniti Roku 2 è in vendita a 70 dollari, in Italia questo Sky Online TV Box è in vendita a 40€ da solo, oppure a 50€ con incluso due mesi di Cinema, serie TV e programmi per bambini di Sky Online (il secondo mese è attivabile con un solo euro aggiuntivo). L’offerta sembra ottima, il device anche, vediamo insieme nel dettaglio cosa offre e cosa cambia dal cugino americano.

 

Se prima di avventurarvi nel resto della recensione vi va di guardare un po’ di incauto unboxing, ecco qua quello dedicato a questo nuovo box di Sky:

 

#IncautoUnboxing Sky Online TV Box#IncautoUnboxing Sky Online TV BoxAppena arrivato in redazione, apriamo e vi mostriamo il contenuto della scatola del nuovissimo Sky Online TV Box di Sky.Disponibile su Amazon.it -> http://bit.ly/SkyOnlineTVBoxRecensione in arrivo nei prossimi giorni su https://leganerd.com#SkyOnline #SkyOnlineTVBox #Roku #Sky

Posted by Lega Nerd on Thursday, May 21, 2015

 

 

 

 

Sky Online TV Box

 

 

Hardware

Come già accennato l’hardware è derivato da un Roku 2 appena uscito (aprile 2015), una buona via di mezzo tra il top di gamma Roku 3 e i vecchi modelli ancora in vendita negli USA, offre un’ottima velocità nell’uso dei vari menù e applicazioni, una comoda uscita HDMI per l’audio/video, supporto 720p/1080p, connessioni via ethernet o Wi-Fi alla rete, uno slot microSD per espandere la memoria interna e una porta USB standard per collegare hard disk o chiavette esterne con i propri video/musica/foto.

 

Sky Online TV Box / Roku 2 (4210/Aprile 2015)

Video output HDMI
Risoluzioni supportate 720p, 1080p
Audio output HDMI
Network Ethernet + Wi-Fi a/b/g/n dual-band
I/O Porta USB standard
Processore BCM11130 900 MHz
Memoria interna  512Mb
Espansione di memoria con slot microSD
Telecomando a infrarossi
Dimensioni  8,9 x 8,9 x 2,5 cm
Nella confezione Sono inclusi un cavo HDMI e due batterie AAA per il telecomando.

 

 

Sky Online TV Box

Sul retro vediamo le porte principali: da sinistra, l’alimentazione, la porta ethernet, la porta HDMI e lo slot microSD.

 

 

Sky Online TV Box

Sul lato destro del box vediamo la porta USB standard, ottima per collegare un bell’hardiscone pieno di contenuti o una chiavetta USB al volo con la propria musica / foto / video.

 

 

 

 

Sky Online TV Box

 

La scelta di Sky di optare per il nuovo Roku 2 si rivela ottima.

La scelta di Sky di optare per il nuovo Roku 2 si rivela ottima: questo device offre tutto il necessario, aggiunge una comodissima porta ethernet e un nuovo e più veloce processore rispetto ai modelli più vecchi, ma mantiene il prezzo più basso rispetto al più (inutilmente) accessoriato Roku 3 che offre qualche figata in più, ma ha lo stesso hardware interno.

Questo piccolo streaming box è quindi in pratica un media center a tutti gli effetti: oltre a far girare egregiamente le varie app dei servizi online offre infatti anche Roku Media Player, un’app dedicata per leggere i file multimediali (video, foto, musica) dalla porta USB o per streamarli dalla rete locale con supporto DLNA.

 

 

Sky Online TV Box

 

telecomando roku 2Il telecomando è comodo da utilizzare, anche se l’infrarosso è spesso troppo direzionale per i miei gusti: a volte serve ripremere il tasto “mirando” con più cura verso il box, niente di grave, ma comunque abbastanza noioso.

Offre nella parte superiore i classici tasti “indietro” e “home”, una croce a cinque tasti direzionali + OK e nella parte inferiore dei tasti dedicati più specifici, un “replay instantaneo” che mostra gli ultimi 7 secondi del video corrente, un tasto asterisco che è in pratica un “options” attivo o meno in base alla selezione corrente e infine tre comodissimi tasti di gestione della riproduzione: scan indietro, play/pausa e scan avanti.

Rispetto al cugino americano che vedete qui a destra perde i tasti dedicati ai singoli servizi e la croce di controllo è nera invece che viola.

 

Questo box non supporta lo standard HDMI CEC e quindi non è possibile utilizzare il telecomando della propria televisione per comandarlo attraverso questo comodissimo standard. Una piccolezza, ma ormai sono abituato ad usare un solo telecomando per tutto (dalla Playstation 4 al Chromecast, per intenderci) e sarebbe molto comodo che questo supporto fosse aggiunto.

 

 

 

Software

È proprio nel software che le differenze con il Roku si fanno più sentire e sono più evidenti: Sky ha infatti completamente skinnato il sistema operativo del Roku originale e limitato lo store delle applicazioni.

 

Home_Confronto

A sinistra la home dello Sky Online TV Box, a destra quella del Roku 2.

 

Appena acceso, dopo un aggiornamento e configurazione della rete (via cavo o Wi-Fi) il box vi presenterà la home che vedete sopra, con alcune applicazioni pre installate, l’area dedicata all’app store per aggiungere nuove app e le impostazioni del caso.

Se vi va di guardare nel dettaglio tutte le parti del software di questo box ho grabbato per voi tutte le sezioni principali nel video che segue, così potete “frugare” insieme a me e valutare anche la velocità con cui questo TV Box si muove tra i diversi menù e applicazioni a disposizione:

 

 

 

 

 

L’App Store

Intendiamoci subito: non trovare servizi come Netflix, Amazon o Blockbuster è più che normale, in primis perché ci troviamo di fronte ad un prodotto di Sky fondamentalmente (non facciamo finta di non saperlo) e poi perché in ogni caso questi servizi non sono comunque disponibili in Italia.

Ovvio, se Roku avesse messo in vendita il suo streaming box qua da noi senza fare un accordo con Sky allora forse avremmo potuto vedere nello store anche le app di Infinity, della RAI, de La 7, etc… ma sarebbe comunque costato di più ovviamente. Amen.

 

Le app presenti nello store dello Sky Online TV Box: un po' poche.

Le app presenti nello store dello Sky Online TV Box: un po’ poche.

 

Se apriamo lo store delle app vediamo ad oggi solo 16 diverse applicazioni, di cui la maggior parte dedicate a TV online ben poco interessanti (almeno per me) e altre più “sul pezzo”, come Spotify. Segnalo anche Vimeo, Vevo e Tunein, potenzialmente utili… ed è presente anche un’app di Facebook, ma vi lascio immaginare la scomodità di utilizzare un social network con un telecomando, figo che ci sia, ma non la userete mai. E no, niente Youtube.

Altre differenza con il Roku “standard” sono l’assenza totale di giochi nello store e l’incompatibilità con l’app companion mobile di Roku che è molto comoda per immettere testi e comandare il Roku dal proprio smartphone.

 

Tutto il box è in realtà dedicato all’avvio di una applicazione: Sky Online.

L’app del servizio streaming/VOD di Sky è ovviamente preinstallata e in prima fila quando avvierete per la prima volta questo box.

 

 

App Sky Online

È questa l’app chiaramente che utilizzerete di più in assoluto ed è anche dove Sky ha lavorato di più per creare un’esperienza utente a livello delle aspettative. In primis la velocità: come detto il Roku 2 offre buone prestazioni e queste si vedono nell’uso quotidiano sia del sistema operativo base, che delle app come questa che rispondono velocemente ai comandi e muovono fluidamente l’interfaccia.

 

Sky Online TV Box Interfaccia 10

 

La UI è minimale quanto basta, non particolarmente bella devo dire, ma comunque fa il suo lavoro. La UX è sufficiente, sfrutta bene la croce del telecomando offrendo il classico sistema a due assi già visto in tante altre piattaforme: ci si muove a sinistra / destra tra le diverse macro aree, si va verso l’alto/basso per entrare e uscire da un’area e ci si muove ancora a sinistra/destra per scorrere i contenuti di quella particolare area.

Ci sono cinque aree principali, differenziate da altrettanti colori di riferimento: Home, Cinema, Intrattenimento, Sport e Sky TG24.

All’interno di ogni area tematica troviamo un sotto menù specifico che in pratica mette insieme sia le categorie dedicate al VOD (video on demand) che i canali disponibili per lo streaming live di quella particolare area (ad esempio dentro a “cinema” troveremo Sky Cinema 1 e gli altri canali dedicati al cinema e similari, etc.)

 

Sky Online TV Box Interfaccia 16

 

I contenuti sono quelli ovviamente messi a disposizione da Sky Online, in base a quanto e cosa avete pagato: di base se prendete la versione da 50€ avrete praticamente tutto, tranne l’on demand a pagamento dei singoli eventi sportivi, quindi tutto il cinema, tutte le serie TV e tutti i programmi per bambini / documentari / etc… oltre ovviamente allo streaming live dei canali Sky legati ai relativi temi (non sono tutti, ma comunque abbastanza).

Lo streaming video raggiunge una qualità massima di 576p, niente HD.

Lo streaming video è buono, anche se non si dispone di una banda super: diciamo che se arrivate ai 2/3 Mbps allora siete in grado di guardare senza problemi Sky Online, anche perché, è bene sottolinearlo, lo streaming raggiunge una qualità massima di 576p, non avrete comunque mai quindi un stream HD a 720/1080p.

Questa è comunque una scelta che riguarda il servizio Sky Online in generale, non questo box in particolare (che supporterebbe il Full HD senza problemi) quindi c’è poco da dire: non mi strappo i capelli, a 576p si ha comunque una qualità più che decente, ma è ovvio che in Full HD la qualità sarebbe ancora maggiore. Ho idea che ci sia dietro una scelta politica e non certo tecnica: d’altronde un qualche motivo per farvi abbonare al satellite Sky lo dovrà pur lasciare sul tavolo. #opinionetua

La prima versione di questa recensione riportava erroneamente che lo streaming di Sky Online arriva a 720p, ma da ricerche successive abbiamo appurato che purtroppo si ferma all’SD, quindi massimo 576p

 

 

Sky Online TV Box Interfaccia 29

 

C’è chiaramente una ricerca interna all’app che funziona abbastanza bene e suggerisce i contenuti più vicini a quanto state scrivendo (con il telecomando, quindi non proprio comodamente).

Non è presente una ricerca a livello di sistema come nel Roku originale.

Non è presente però una ricerca a livello di sistema come nel Roku originale: uno dei motivi del successo del Roku è proprio la sua fighissima ricerca che trova quanto cercate nei diversi servizi installati (Netflix, Hulu, Amazon, etc) e vi mostra i diversi prezzi / disponibilità… una gran comodità.

Ovvio è che la sua mancanza si sente ben poco in questo Sky Online TV Box: alla fine di app video utile c’è praticamente solo Sky Online, quindi tanto vale avviare sempre quella e cercare li dentro quello che vi serve. Secondo Amen.

Queste sono scelte commerciali / tecniche che capisco e in parte condivido: limitare il numero di app ed escludere la ricerca globale dei contenuti ha più che senso in un box brandizzato come questo.

Oltre alle funzionalità basilari, cerca, sfoglia, play, favorito… non c’è praticamente altro.

Quello che capisco meno è la carenza di funzionalità nella versione attuale dell’app dedicata a Sky Online, mi spiego: oltre alle funzionalità basilari, cerca, sfoglia, play, favorito… non c’è praticamente altro.

Quello che ha in mano Sky è una community di persone appassionate di cinema e serie TV che pagano mensilmente per accedere al fornito catalogo messo a disposizione… e allora non capisco come sia possibile, ad esempio, che l’app non mi segnali quali puntate di una determinata serie TV ho già visto e quali devo ancora vedere. Mi pare il minimo sindacale.

Certo, c’è una sezione che mi dice quali video ho “iniziato”, ma è totalmente inutile, non ho certo voglia di andare ogni volta in utente > Iniziati per guardare cosa ho guardato e cosa no… sarà utile forse in casi particolari, ma non in generale.

Perché poi chiedermi se inserire il programma oppure no nella suddetta lista ogni volta che ne interrompo la visione? È una richiesta modale inutile, fallo e basta, grazie.

Tra l’altro nell’app per smart TV Samsung di Sky Online che uso a casa (completamente diversa da quella per questo Roku, ma amen) c’è l’indicazione del completamento per ogni singolo episodio / contenuto, quindi mi aspetto di vedere la stessa cosa anche in questa versione il prima possibile.

Avrei gradito poi, magari, qualche funzione aggiuntiva di gamification sulla piattaforma: sbloccami degli achievement quando guardo nuove serie o film, lasciamo fare il follow ad una serie e avvisami quando esce un nuovo episodio, fammi fare livelli in base all’utilizzo del servizio, incentivandomi a rinnovare l’abbonamento o a comprare VOD particolari, metti dei premi legati ad aree meno conosciute (ottima l’area “classici” dentro a cinema ad esempio!)… insomma i contenuti di Sky Online sono tanti e variegati, lo streaming funziona benone, questo box vola, ma serve molto di più a livello software.

Chiaramente basta un aggiornamento per risolvere queste mancanze e speriamo che arrivi nelle prossime settimane magari.

Intendiamoci: sono fighetterie, ma siamo anche nel 2015, non credo sia più sufficiente da un pezzo accontentarsi di sfogliare contenuti e basta se si vuole competere davvero. #opinionetua

 

 

 

 

 

App Roku Media Player

Una comoda porta USB alla quale è possibile collegare un hard disk esterno o una chiavetta USB.

Sky avrebbe probabilmente potuto optare per il Roku Streaming Stick, una chiavetta HDMI in stile Chromecast, super economica, quanto limitata. Ha invece optato per il Roku 2 come abbiamo visto che offre molto di più, in particolare una comoda porta USB alla quale è possibile collegare un hard disk esterno o una chiavetta USB ad esempio, con dentro i propri contenuti: video, foto o musica che sia.

 

Sky Online TV Box Interfaccia 33

 

Roku Media Player mette anche a disposizione il supporto DLNA.

Non solo: Roku Media Player mette anche a disposizione il supporto DLNA per la rete locale che permette di streamare contenuti da un media server locale, grande comodità per chi di voi sa di cosa sto parlando e magari ha già tutto bello configurato in casa e una seconda televisione non “smart” che necessita quindi di uno streaming box come questo.

 

Formati supportati

Video MKV (H264), MP4, MOV (H264)
Audio AAC, MP3, WMA, WAV (PCM), AIFF, FLAC
Foto JPEG, PNG, GIF

 

È possibile inserire una immagine dentro ad ogni cartella per utilizzarla come copertina della stessa, sarà sufficiente rinominarla folder.jpg o folder.png

La porta USB supporta drive formattati in FAT16, FAT32, NTFS e HFS+, quindi praticamente tutto quanto, Mac o PC. L’audio Dolby Digital è supportato per i container MKV, MP4 e MOV, mentre l’audio DTS solo per i MKV. L’unico codec video supportato è l’H264, incapsulato nei container MKV, MP4 o MOV.

Il supporto codec si limita ad H264

Il supporto video non è quindi buonissimo: ci sono streaming box a prezzi simili che leggono praticamente qualunque cosa colleghiate alla porta USB, ma è chiaro che quella del media center non è certo la funzionalità principale di questa Sky Online TV Box. Terzo Amen.

 

Se cercate un box multimediale per leggere i vostri film e serie TV pirata del cazzo allora è piena Amazon, dai 40 ai 100€ in base a cosa vi serve. Direi che è comunque ora che vi compriate una Smart TV invece che buttare soldi, quelle nuove leggono di tutto senza problemi. Non è questa la recensione che stavate cercando giovani pirati, mi dispiace.

 

Se vi sentite in grado e volete a tutti i costi installare e utilizzare Plex (o altre app) su questo box allora il modo c’è, date un’occhiata qua:

 

Conclusioni

A chi serve questo Sky Online TV Box? Visto il prezzo di vendita molto basso è un incauto acquisto consigliato a chi ha ancora una dumb TV in casa, senza nessuna funziona smart inclusa, oppure una delle prime raccapriccianti smart TV di qualche anno fa: lente, incompatibili, inutili. Ecco, potete fare rinascere la vostra TV con questo piccolo box, soprattutto ovviamente se siete già abbonati Sky Online oppure avevate intenzione di diventarlo.

 

Sky Online TV Box

 

Per chi ha ancora una dumb TV in casa o per una seconda TV al mare…

Può essere molto utile per una seconda TV in casa, o, ancora meglio, per una TV in vacanza: il bello di Sky Online è infatti che ve lo potete portare dove vi pare, non serve un’installazione satellitare, ma solo una connessione ad internet. Avete in programma di farvi un mese al mare? beh, potete portarvi questa piccola box e continuare a guardare le vostre serie TV preferite, i film e i canali di Sky a cui non potete più rinunciare.

Se serve si trasforma anche in un semplice media center: non legge proprio tutto dalla porta USB, soprattutto ha un supporto video abbastanza limitato, ma supporta il DLNA sulla rete locale e non è poco. Alla fine stiamo parlando di un box da 40 euro, con porta ethernet, Wi-Fi, HDMI, telecomando comodo e ottimo processore all’interno.

Ovvio è che se vi aspettavate uno streaming box universale come il Roku allora avete capito molto male: l’app store è abbastanza deserto e non ci sono altri servizi video a pagamento interessanti oltre all’ovvio Sky Online.

L’operazione di Sky è comunque apprezzabile: ad un prezzo più che onesto mette a disposizione in Italia un Roku 2, certo limitato ai suoi servizi e poco più, ma parliamoci chiaro: che altro c’è di davvero interessante in Italia attualmente? Ben poco, quindi accontentiamoci di questo, almeno per ora.

 

 

Sky Online TV Box

Me Gusta

  • Veloce e facile da usare
  • Telecomando comodo e completo
  • Supporto Wi-Fi e Ethernet
  • Porta USB laterale
  • Supporto DLNA
  • Prezzo competitivo

Meh

  • App store limitato
  • Il media center supporta solo H264
  • App di Sky Online migliorabile
  • Non supporta HDMI CEC
  • Streaming SD a 576p

 

 

Speciale Video on Demand
Siete indecisi tra i vari Netflix, Sky Online, Infinity e gli altri VOD disponibili ora in Italia? È ora di andare a dare un’occhiata ai nostri articoli dedicati, nel nostro ‪#‎SpecialeVOD‬.

 

Cosa sarà: il film con Kim Rossi Stuart in prima TV su Sky il 27 marzo
Cosa sarà: il film con Kim Rossi Stuart in prima TV su Sky il 27 marzo
Honest Thief: l'action con Liam Neeson in prima assoluta su Sky e NOW
Honest Thief: l'action con Liam Neeson in prima assoluta su Sky e NOW
NOW: nuovo per nome per NOW TV, servizio streaming di Sky
NOW: nuovo per nome per NOW TV, servizio streaming di Sky
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Il Principe Cerca Moglie, genesi e curiosità di un Cult
Il Principe Cerca Moglie, genesi e curiosità di un Cult
Tutti gli easter egg del settimo episodio di WandaVision
Tutti gli easter egg del settimo episodio di WandaVision