Mammuth in provetta, c'è il DNA

Mammuth in provetta, c’è il DNA

6 Aprile 2014

Wooly_Mammoth-RBC

Dopo accurate analisi sul Mammuth ritrovato in Siberia nel maggio del 2013 ed i positivi prelievi di sangue, gli scienziati russi hanno aperto una probabile via verso la clonazione degli elefanti giganti.

 

Radik Khayrullin, vice president of the Russian Association of Medical Anthropologists, said in Yakutsk: “The data we are about to receive will give us a high chance to clone the mammoth.”

 

Il Mammuth ritrovato risale a 43000 anni fa e si è conservato in condizioni ottime, paragonabile circa ad un animale morto da 6 mesi.
Con un occhio a Jurassic Park, non ci resta che attendere gli sviluppi di questi esperimenti sperando che gli scienziati non si facciano prendere troppo la mano… ma anche no!

 

 

NewsBot

NewsBot

"I think you know what the problem is just as well as I do." Omniscient NewsBot
Aree Tematiche
Archeologia Attualità Cultura Medicina Natura News Real Life Russia Scienze
Tag
domenica 6 aprile 2014 - 11:00
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd