Le pensioni agli immigrati, l'asteroide 2013TV135 e il Nobel per l'agricoltura #bonsaikitten

Bonsaikitten

Intanto un piccolo ringraziamento a tutti, la paginetta su Facebook ha raggiunto i 5.000 fan e il blog ha superato le 60.000 visite in poco meno di due mesi di attività, un successone, merito dei tanti che ci leggono tramite Lega Nerd, grazie anche ad @itomi per avermi supportato e  a @rorscach796 per l’aiuto fornito.

Se tutto va bene conto di fornirvi l’ultimo capitolo sull’11 settembre a brevissimo, nel frattempo vediamo le bufale più gettonate delle scorse settimane!

 

 

Il decreto legge 388
del governo Amato nel 2000

 

PENSIONIEXTRACOM

L’immagine che circola in rete racconta di come tutti gli extracomunitari con carta di soggiorno nel nostro paese abbiano diritto di richiedere all‘INPS la pensione per i loro genitori (!!??)

Basta che siano over 65, poco importa che i genitori risiedano in Italia, poco importa se abbiano mai lavorato, il governo Amato questa pensione gliela garantisce a priori.

Io leggo una notizia così e penso, vabbé è ovvio che è una boiata, chi vuoi che ci creda… e invece più di 20.000 condivisioni, e i commenti sotto al post sono di volta in volta più indignati e offesi… nessuno che si ponga il problema di verificare nulla, tutti a dare addosso ad Amato, agli extracomunitari ecc ecc.

In realtà la finanziaria 2001 parlava si di pensioni agli extracomunitari, ma credo che nessuno si sia preoccupato di andarla a verificare… Più precisamente ne parla l’art.80 comma 19, il testo è questo:

Ai sensi dell’articolo 41 del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, l’assegno sociale e le provvidenze economiche che costituiscono diritti soggettivi in base alla legislazione vigente in materia di servizi sociali sono concesse alle condizioni previste dalla legislazione medesima, agli stranieri che siano titolari di carta di soggiorno; per le altre prestazioni e servizi sociali l’equiparazione con i cittadini italiani e’ consentita a favore degli stranieri che siano almeno titolari di permesso di soggiorno di durata non inferiore ad un anno. Sono fatte salve le disposizioni previste dal decreto legislativo 18 giugno 1998, n. 237, e dagli articoli 65 e 66 della legge 23 dicembre 1998, n. 448, e successive modificazioni.

Il burocratese è sempre una brutta bestia, ma il succo è: la pensione la diamo anche agli stranieri (non ai loro genitori che non hanno mai lavorato in Italia), basta che siano qui con un permesso CE (ovvero permesso di soggiorno a tempo indeterminato), permesso che si rilascia a queste condizioni:

Per ottenere il permesso CE anche per i familiari, oltre ai documenti elencati sopra, è necessario:

  • avere un reddito sufficiente alla composizione del nucleo familiare. Nel caso di due o più figli, di età inferiore ai 14 anni, il reddito minimo deve essere pari al doppio dell’importo annuo dell’assegno sociale;
  • avere la certificazione anagrafica che attesti il rapporto familiare. La documentazione proveniente dall’estero dovrà essere tradotta, legalizzata e validata dall’autorità consolare nel Paese di appartenenza o di stabile residenza dello straniero;
  • il superamento di un test di conoscenza della lingua italiana;

Ovvero, a stranieri che abbiano un reddito costante e giudicato sufficiente per mantenere il proprio nucleo famigliare e sapere la lingua italiana. Insomma membri integrati della società, che pagano le tasse.

La bufala ormai circola da qualche tempo, gli originali ad averla messa online sono questi eleganti difensori dell’onor di patria:

dalla loro paginetta ha circolato più di 5000 volte… ma la cosa più sconvolgente è che invece da questa pagina:

ha circolato più di 15000 volte.

Circa 20.000 condivisioni senza che nessuno si sia preoccupato di verificarne le fonti…

Se vi interessa la legge la trovate qui:

 

 

 

L’asteroide 2013TV135

Asteroid-2013-TV135-Earth

Narra la leggenda che un asteroide ci colpirà nel 2032… si chiama 2013TV135 l’asteroide scoperto ad inizio Ottobre 2013 da l’Osservatorio Astrofisico della Crimea, l’ha identificato l’astronomo Gennady Borisov il 12 Ottobre per essere precisi, quindi stiamo parlando di una scoperta nuova nuova.

Chi ce ne parla è Curiosity2013 che cita un articolo di Russia Today, peccato che lo faccia con il solito stile sensazionalistico che contraddistingue gli articoli appunto di Curiosity! Vediamo come ne parla Russia Today e come viene riportata da Curiosity.

Da Russia Today:

The asteroid has been added to the List of the Potentially Hazardous Asteroids, which includes celestial bodies with orbits closer than 7.5 million kilometers from the Earth’s orbit. However, the threat posed by the 2013 TV135 is minor.

Updated estimates show that it has a one in 14,000 chance of colliding with our planet, which is five times as probable as the initial estimate of 1 in 63,000, but still negligible. Astronomers say the asteroid’s orbit will be about 1.7 million kilometers away from the Earth’s orbit on August 26, 2032.

 

Da Curiosity:

Il masso spaziale è stato inserito nella lista dei più pericolosi e minacciosi verso la Terra e diversi astronomi controllano il suo andamento.

Stando ai loro pareri, la vicinanza al nostro pianeta circa 1 milione e mezzo di chilometri, non sarebbe sicura e si rischia concretamente l’inevitabile impatto.

L’asteroide si muove anche molto velocemente e secondo una stima, se continuasse a proseguire nella stessa direzione in cui si trova alla stessa velocità l’impatto con la Terra avverrebbe nel 2032.

 

La notizia è la stessa, ma mentre RT parla di una possibilità su 14.000 che l’asteroide ci colpisca Curiosity evita le stime; mentre Russia Today ci dice che è inserito nella lista degli asteroidi potenzialmente pericolosi Curiosity la stessa lista la definisce quella dei più pericolosi e Minacciosi; mentre RT dice chiaramente che il rischio è considerato minore Curiosity ci dice che si rischia concretamente l’impatto.

Che dire due campane molto diverse, ed è strano perché proprio Curiosity cita come unica fonte RT, quindi la domanda è, non sanno tradurre dall’inglese o si divertono a fare i sensazionalistici così per attirare click?  Non so darmi una risposta anche se propendo per la seconda.

Cercando in rete si trovano tante informazioni aggiuntive su questo asteroide in rotta di collisione, nella scala Torino per ora è stato classificato come al livello 1 su 10…quindi minore rischio, ma non si sa mai, noi speriamo non ci colpisca e nel caso, se dovesse farlo, che si abbatta dove stanno i server su cui si trovano gli articoli di Curiosity…la provvidenza a volte aiuta!

400px-Torino_scale.svg

Qualche fonte:

 

 

 

La Monsanto e il Nobel per l’agricoltura

Parliamoci chiaro, a volte vorremmo davvero essere delle moschine e volare negli uffici da dove partono notizie come questa! Narrano i bloggers verdi che la Monsanto abbia vinto il Nobel per l’agricoltura, la cosa a loro non va benissimo e quindi manifestano il proprio dissenso!

Fin qui andrebbe tutto bene, non ci fosse un minuscolo particolare: il Nobel per l’agricoltura non esiste!

I premi Nobel si dividono in queste categorie:

  1. Pace
  2. Scienze economiche
  3. Letteratura
  4. Chimica
  5. Fisica
  6. Medicina

Non ve ne sono altre, e la Monsanto non ha vinto in nessuna di esse… Ma allora cosa ha vinto che ne parlano tutti?

La Monsanto non ha vinto nulla, un suo executive il Dr. Robert Fraley ha vinto il premio al World Food Prize, insieme ad altri due personaggi: Mary-Dell Chilton e Marc Van Montagu, la prima fondatrice di Syngenta azienda che produce semi e pesticidi e il secondo presidente della federazione europea per le biotecnologie.

Il premio esiste dagli anni 80 ed è finanziato da un gruppo di aziende di cui fanno parte tra gli altri Nestlé, Cargill, Archer Daniels Midland, Syngenta, Monsanto, Bayer CropScience, DuPont Pioneer, direi che sia chiaro che decisamente non sia un premio gradito ai complottisti, anzi… le aziende che sponsorizzano sono tutte sulla lista nera da boicottare secondo alcune correnti di pensiero, ma in ogni caso non c’è da stupirsi se sia un tipo di evento che viene ogni anno criticato.

Leggendo in realtà gli articoli postati nel testo viene spiegato che non è il Nobel, ma usando il termine World Food Prize si vuol portare a credere che sia una cosa internazionale come assegnazione dei premi e che il parere di giurie indipendenti sia valutato… mentre in realtà è un premio di una fondazione privata finanziata dagli stessi che i bloggers complottari vogliono combattere…che senso ha pubblicare l’articolo?

Fare sensazionalismo può sempre andare bene quando ci sono delle basi da difendere, scrivere articoli spazzatura senza nessuna reale fondamento ma fatti solo per raccogliere click è, nella mia modesta opinione idiota ed inutile…

Un po’ di fonti:

 

Un po’ di propaganda con il link alla nostra paginetta Facebook per rimanere sempre aggiornati: Bufale un tanto al chilo e da poco anche un piccolo blog per trovare più facilmente le bufale suddivise per categoria.

 

Bonsaikitten è la rubrica di Lega Nerd che tenta di smascherare le peggiori bufale in circolazione su internet.

 

Aree Tematiche
Astronomia Attualità Cazzate Cultura Guide Natura Politica Real Life Scienze
Tag
martedì 29 ottobre 2013 - 12:07
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd