Nintendo 2DS: Talmente folle che potrebbe anche funzionare

3
29 Agosto 2013

Nintendo 2DS

Nintendo ha annunciato ieri il nuovo arrivato della famiglia DS: il “2DS”, in pratica un 3DS senza il 3D… e senza il meccanismo di chiusura. Il tutto venduto ad un prezzo ridotto negli USA di 129 dollari.

Il 2DS è compatibile con tutti i giochi 3DS (semplicemente senza l’effetto 3DS a schermo) e con le migliaia di giochi DS. Ha anche le due camere 3D sul retro da usare con i giochi che le richiedono.

Unbelievably fun,
Seriously affordable

Il 2DS sicuramente non è bello, ma quello che bisogna chiedersi in primis è per cosa è stato creato: A chi è indirizzato il 2DS?

Il 2DS uscirà il prossimo ottobre negli USA e immagino anche in Europa, come dicevo la rinuncia al 3D e la nuova forma hanno consentito di abbassare il prezzo di listino americano da 169 a 129 dollari.

Il target, evidentemente, sono i bambini e i loro genitori e nonni il prossimo Natale.

Il prezzo contenuto, la forma giocosa e robusta, l’assenza del 3D (sconsigliato sotto i 7 anni) ne fanno la console portatile perfetta per i più piccoli.

Certo a voi che mi leggete farà cagare, ma non ho dubbi che ad un bambino di 6 anni piacerà un casino e non ho alcun dubbio che Nintendo ha lavorato mesi su focus group in quel target.

Curiosità: Il 2DS ha in realtà un unico grande touchscreen invece dei due schermi separati presenti nel 3DS: lo schermo è diviso e mascherato dalla scocca stessa. Un bel risparmio.

 

Pare che negli ultimi due o tre anni Nintendo non ne abbia azzeccata una.

Pare che negli ultimi due o tre anni Nintendo non ne abbia azzeccata una.

Dopo il successo planetario della Wii non si fa altro di parlare degli insuccessi di mamma N: la Wii U è un disastro totale e le strategie sugli sviluppatori indipendenti e su come contrastare l’ascesa verticale nel gaming portatile di smartphone e tablet sono state, a voler esser buoni, lacunose.

Nintendo 2DS

La 3DS vende ancora milioni di pezzi e, se si guardano le vendite lifetime, non si può certo dire che abbia venduto poco, tutt’altro. Ma se le si confronta con le vendite di smartphone e tablet si capisce quanto quel mercato si stia sempre più assotigliando in favore di un modo nuovo di giocare in mobilità.

Nintendo fino ad ora ha semplicemente fatto finta di non vedere quello che sta succedendo

Nintendo fino ad ora ha semplicemente fatto finta di non vedere quello che sta succedendo, barricandosi nella sua piattaforma DS e contando sulle proprie esclusive mondiali che, ancora, le consentono di “tenere botta”.

 

 

 

 

Nintendo 2DS

Puntare su un target così “basso” può essere una buona strategia per il breve termine.

Puntare su un target così “basso” può essere una buona strategia per il breve termine, ma non risolve certo il problema a medio e tanto meno lungo termine.

Questo Natale il 2DS sicuramente venderà. Mentre per i prossimi anni Nintendo dovrà sformare qualcosa di molto più concreto e rivolto al nuovo mercato che ha fatto finta di non vedere in questi anni di rivoluzione globale del mobile.

 

 

Nintendo 2DS

E se, come credo, dopo Natale questo 2DS scenderà a 99 euro… beh potrei anche comprarmene uno.

itomi

Antonio Moro a.k.a. itomi

Fondatore e capo redattore di Lega Nerd. Scrivo editoriali e recensioni su tecnologia, innovazione e pop culture. Mi occupo di UI/UX e direzione creativa, soprattutto su progetti web e gaming. Faccio cose e conosco gente su internet dal 1996. Più info su antoniomoro.com e itomicreative.com
Aree Tematiche
Mobile Tecnologie Videogames
Tag
giovedì 29 agosto 2013 - 11:55
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd