Knights of Pen & Paper: Giocare a fare il Nerd

Knights of Pen & Paper

Cosa ci può essere di più Nerd che sedersi al computer o al tavolo a giocare di ruolo? Sedersi, impugnare il proprio smartphone, e giocare ad un gruppo di persone che si siedono al tavolo a giocare di ruolo.

Questa è la premessa di Knights of Pen & Paper, gioco con grafica stile retro, prodotto dalla Behold Studios per iPhone e Android.

Il gioco, infatti, vi metterà nei panni dell’intero gruppo, incluso il Dungeon Master. All’avvio di una nuova partita (3 slot di salvataggio a disposizione, in stile vecchie consolle hand-held), il gioco vi consentirà di scegliere da un minimo di 2 giocatori, ad un massimo di 5. I primi due giocatori sono “free”, mentre per i successivi si deve pagare, come in ogni freemium, direte voi, ma qui c’è la novità.

KoP&P, infatti, oltre a permettervi di comprare gold attraverso l’InApp purchase, vi consente di comprare qualunque elemento di gioco, sia esso un personaggio, un oggetto di arredamento, o addirittura il master (si, il DM!), con i gold guadagnati in game. Non ci sono gemme in questo gioco, non esistono conii differenti, e in più gli oggetti acquistati sono disponibili anche sugli altri savegame!.

Ma passiamo a vedere un po’ il gioco.

 

 

I giocatori

Il gioco offre, inizialmente, 14 giocatori tra cui scegliere. Ognuno di essi ha un’abilità passiva specifica, che va tenuta in considerazione nello scegliere le combinazioni con le classi ed i ruoli. Vediamo in dettaglio, in questa breve gallery, i giocatori e le loro abilità (le immagini mostrano il giocatore “vestito” per i sei personaggi disponibili, e l’abilità passiva del giocatore stesso).

 

Esistono altri 5 personaggi sbloccabili, corrispondenti agli sviluppatori, ma non ci sono arrivato ancora, sorry.

 

 

I personaggi

Ogni giocatore che scegliete (uno stesso giocatore può essere scelto una volta sola, ovviamente) può appartenere ad una qualunque delle sei classi disponibili (ne esistono altre 6, sbloccabili, ma non le ho ancora trovate quindi non le descrivo. Le sei classi iniziali, i loro ruoli, e le loro abilità, sono le seguenti (ogni classe ha almeno una abilità per infliggere danni).

 

Paladino (Tank)

Il paladino è il tank auto-curante (che novità!). Il suo ruolo è, chiaramente, quello di generare threat per attirare gli attacchi nemici, e di assorbirne i danni. Le sue abilità sono:

  • Devotion (passiva): aumenta i punti vita del personaggio, ed il threat generato.
  • Flash Heal (attiva): consente al paladino di curarsi.
  • Holy Shield (attiva): crea uno scudo temporaneo che riduce i danni subiti.
  • Leader Strike (attiva): abilità di attacco che infligge danni aggiuntivi e genera threat.

 

Guerriero (Tank, Damage-dealer)

Il guerriero può agire come tank o come damage-dealer di mischia. Le sue abilità sono:

  • Cleave (attiva): abilità di attacco che subisce una penalità alla potenza, ma colpisce tre bersagli.
  • Hard Skin (attiva): la pelle si indurisce temporaneamente, aumentando i punti vita.
  • Strike (attiva): colpisce un bersaglio, con un bonus alla potenza, ed indebolendolo temporaneamente.
  • Taunt (passiva): aumenta il livello di threat generato e rigenera punti vita ogni turno.

 

Ladro (Damage-dealer)

Il ladro, come da buona tradizione, basa la sua generazione di danni sui veleni e sulla furtività. Le abilità del ladro sono:

  • Concussion Blow (attiva): infligge danni e stordisce l’avversario temporaneamente.
  • Double Strike (attiva): attacca due volte lo stesso bersaglio, ma con una penalità al danno di ogni attacco.
  • Poison (passiva): le armi infliggono danni aggiuntivi.
  • Vanish (attiva): il ladro svanisce, riducendo il threat, e la sua probabilità di critico aumenta temporaneamente.

 

Mago (Damage-dealer)

Il mago attacca con i suoi incantesimi, ma è molto debole in mischia. Le sue abilità sono:

  • Fireball (attiva): colpisce un bersaglio, infliggendo danni istantanei e danni continuati.
  • Deep Freeze (attiva): danneggia un bersaglio, e lo stordisce temporaneamente.
  • Stream (passiva): aumenta i punti magia del personaggio (gli MP aumentano anche il danno da incantesimi).
  • Meteor (attiva): potente incantesimi che colpisce tutti i nemici contemporaneamente.

 

Druido (Damage-dealerHealerSupport)

Il druido è un personaggio dalle sfaccettature diverse, capace di coprire diversi ruoli per meglio supportare il gruppo. Le sue abilità sono:

  • Feral Rage (attiva): infligge danni istantanei più sanguinamento (danni continuati).
  • Regeneration (attiva): incantesimo di cura continuata a bersaglio singolo.
  • Hibernate (attiva): addormenta il nemico. Il bersaglio si sveglia se viene attaccato, ma subisce danni critici.
  • Gaia’s Blessing (attiva): rigenera MP per tutto il gruppo.

 

Chierico (HealerSupport)

Il chierico è il guaritore principale, ma può anche svolgere ruolo di supporto. Le abilità del chierico sono:

  • Circle of Healing (attiva): incantesimo che guarisce l’intero gruppo.
  • Restoration (attiva): incantesimo che guarisce un bersaglio singolo.
  • Smite (attiva): incantesimo d’attacco, infligge danni al bersaglio e cura il chierico.
  • Weakening (attiva): indebolisce il bersaglio ed i due mostri a lui adiacenti, riducendone la potenza.

 

 

Cambiare la stanza

Il gioco offre la possibilità di acquistare, con gold pagati o guadagnati in gioco, elementi di arredamento per la stanza di gioco, oggetti da conservare sul tavolo, e soprattutto di cambiare il Master.

Tutti questi elementi sono visibili liberamente dal menu, anche se non si hanno ancora i soldi per comprarli, e rimangono a disposizione anche per le altre sessioni (i gold, infatti, sono di “account”, non di partita).

Non mi dilungo nel descriverli tutti, vi basti sapere che tra i master disponibili (all’inizio c’p il tipo del negozio di fumetti) ci sono anche Yoga (si, si chiama così!) e Dungeon, che si rifà a Dungeon Master della versione animata di D&D!

In linea generale, ogni oggetto/master/pezzo di arredamento influenza le statistiche (attacco, magia, critico, durata spell, XP guadagnati e così via).

Gli snack e le bevande, oggetti temporanei, sono quelli che costano di meno. Unica nota personale, come prima cosa bisogna comprare la Corona del Burger King (BK Crown), che consente di affrontare fino a 7 avversari in battaglia, e il Sacro Graal, che consente di avere cinque giocatori nel gruppo.

 

 

 

Il Gioco

Il gioco si sviluppa con dialoghi “passivi”, cioé dove non si può scegliere una risposta ma si segue lo sviluppo, e con una serie di quest (caccia, raccolta, viaggio, scorta) che ci portano in giro per il mondo, a farmare gold ed oggetti.

L’interfaccia di gioco è un semplice “punta e clicca”, o forse dovremmo chiamarlo “tappa”, molto intuitiva in ogni sua parte.

Il combattimento si svolge a turni, e su ogni combattente è mostrata l’iniziativa (più basso è il numero, prima si agisce). L’iniziativa è statica per la durata del combattimento (quindi mirate prima ai nemici con i numeri più bassi), e viene nuovamente rollata per ogni battaglia.

La particolarità notevole è che, come scritto in precedenza, “interpretiamo” anche il Master. Questo ci consente di scegliere, prima di ogni battaglia, il numero di mostri da afffrontare (di base fino a 5, aumentabile a 7). Questo ci consente di gestire battaglie più a misura del gruppo, in modo da non morire continuamente.

Quando un personaggio muore, infatti, dobbiamo spendere i gold duramente guadagnati per resuscitarlo, quindi bisogna sempre cercare un compromesso tra difficoltà (più XP) e sopravvivibilità (meno XP), in modo da godere meglio dell’esperienza di gioco.

 

 

 

Freemium, si o no?

Dato che nei commenti è sorto il dubbio, aggiungo questa sezione.

Il gioco è attualmente a pagamento (io l’ho preso gratis, per questo non lo avevo scritto), ed offre la possibilità di comprare gold, ma non è assolutamente necessario. Io sono attualmente in campo con 3 PG di livello 9, ho giocato per 75 “giorni” (ingame, stiamo parlando di poco più di mezz’ora), ed ho comprato Graal e Corona, ed ho in saccoccia 325 Gold, quindi si farma abbastanza bene.

In più, ci si può concentrare su certi oggetti di arredamento, per avere un bonus ai gold guadagnati:

  • Tavolo dorato: +10% permanente ai gold trovati.
  • Tappeto rosso: +4% permanente ai gold trovati.

Esiste anche la medaglia dorata (comprata ingame, costa 8 gold), che aumenta del 3% i gold trovati. I bonus stackano, quindi una medaglia per ogni PG fa arrivare al 15% in più. Non preoccupatevi, solo gli inetti pagano per il gold, che poi costa comunque un cazzo (10,000 gold per 4.99$ la spesa massima).

 

 

 

Conclusioni

Non posso dire molto altro del gioco, in quanto ho cancellato il savegame per poter prendere le immagini allo stato iniziale, per poterle mettere nell’articolo (ho fatto questo sacrificio per voi!). Vi posso però dire che, almeno per me, il gioco è risultato abbastanza addictive, infatti ho smesso di guardarmi i film che ho scaricato acquistato sul mio iPhone, per giocare a Pen & Paper durante il viaggio in autobus e metro, ed ho continuato a giocarlo in ufficio, fino a che mi sono reso conto di essere arrivato a mezzogiorno senza quasi avviare gli applicativi di lavoro.

Poi ho salvato il gioco, ho lavorato, recuperato le quattro ore perse con uno sforzo immondo, e me ne sono tornato a casa, riprendendo la partita.

Se vi interessa, esiste già anche una Wiki dedicata.

La Paradox Interactive sta lavorando, insieme a Behold Studios, a KoP&P+1 Edition, che sarà disponibile anche per Windows/MacOS/Linux. L’annuncio è stato già ufficializzato, e pare che includerà tanta roba in più.

Vi lascio con una gallery delle fasi iniziali del gioco, e torno a giocare, devo riprendere i 15 livelli che ho cancellato!

 

[AdR] “L’angolo del retro” è una rubrica sul Retrogaming, il New Retrogaming, e l’Abandonware.
Se conosci un gioco che ti ha colpito parecchio, descrivicelo!
Aree Tematiche
AndroidLand Giochi di ruolo iPhone / iPad Recensioni Retrogaming Videogames
Tag
domenica 31 marzo 2013 - 22:21
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd