Apple accusata di aver creato un cartello sugli e-book

Il dipartimento di Giustizia USA ha messo sotto indagine Apple e cinque colossi dell’editoria (Simon & Shuster, Hachette Book Group, Penguin Group, Macmillan e HarperCollins Publishers) con l’accusa di collusione per aver creato un cartello teso a mantenere alti i prezzi degli e-book.

In pratica, a differenza di Amazon, che pubblica e-books a prezzi inferiori di 9.99$, spesso molto convenienti rispetto ai loro corrispettivi cartacei, i membri di questo trust sono giunti all’accordo che i quelli venduti da Apple vengano scontati del 30% e che la stessa percentuale sia lo sconto massimo consentito in libreria.

Le class action nel tribunale di New York stanno aumentando a dismisura ma è probabile, comunque, che si arrivi ad una soluzione patteggiando.

Notizia su: Il Corriere della Sera e Webnews.

Il Cavaliere di Berzelius | Nè a.k.a. Il Cavaliere di Berzelius | Nè

Studente di Fisica, appassionato di fantascienza, musica, scacchi e FPS...
Aree Tematiche
Attualità iPhone / iPad Libri Mac / OS X
Tag
sabato 10 marzo 2012 - 14:16
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd