RECENSIONE

Trust Thinity

4
15 Maggio 2011

Drugo’s Reviews stavolta si occupa di una testiera dedicata ai nerd da divano.

Come molte persone quando sono a casa tengo il laptop collegato alla tv, un po’ per comodità quando mi guardo un film, ma soprattutto per fare lo sborone quando dico che il mio pc ha uno schermo da 42″.
Dato che continuare ad usare dal divano la tastiera ed il touchpad del portatile si rivelò decisamente scomodo all’inizio usai in combo la Logitech G15 insieme all'Arc Mouse Touch.
Il mouse andava più che bene, ma la G15 era troppo grande per essere usata comodamente, così mi buttai sull'Arc Keyboard, nettamente più piccola e leggera.
Ma aveva alcuni problemi nella digitazione, o non mi prendeva i caratteri o li scriveva due volte. Poi con l’ultimo aggiornamento peggiorò notevolmente , mi sostituiva la e con la è, aggiungeva simboli a caso ogni volta che premevo Alt Gr, sembrava impazzita.
Era come essere in un manicomio.
Finalmente, due settimane fa, mi capitò davanti la Trust Thinity.

La Thinity ha due particolarità: è molto sottile e leggera (Thin in inglese vuol dire magro/sottile) e integra un touchpad.
Ma andiamo per ordine.

Tastiera
La tastiera è una classica qwerty poco più piccola di quelle che si trovano sui MacBook. Non avendo però un design “a isola” i tasti sono leggermente più grandi e facili da premere.
La risposta è molto buona e precisa, basta quasi sfiorare i tasti per scrivere agevolmente.
Ho trovato strana la disposizione di alcuni caratteri, per esempio la ù è posta di fianco alla ì e il tasto windows è a lato di Alt Gr.
Non è una pecca gravissima, ma ci vuole un po’ prima di farci l’abitudine.

Interessante l’utilizzo, e lo stile, dei tasti Funzione.
Premendo il tasto Fn si accendono dei led sopra i tasti F, indicandoci le nuove funzioni ad essi assegnate.
Esse si possono dividere in due categorie:
_Browser: abbiamo le funzioni avanti/indietro, homepage, aggiungi ai preferiti ed email.
_Musica: abbiamo le funzioni player musicale e i vari comandi play/stop/avanti/indietro.

Touchpad
Di prima impressione il touchpad sembra molto piccolino avendo una diagonale di circa 2″.
Ma come la saggezza popolare ci insegna l’abito non fa il trans monaco.
Il touchpad ripaga le sue dimensioni con una notevole sensibilità ed un’ottima precisione. Era dai tempi degli IBM Thinkpad che non ritrovavo un pad così buono.
E’ molto difficile cliccare per errore il link sbagliato con questo pad.

Il pad implementa la tecnologia multitouch, oltre a permettere l’ormai abusato pinch-to-zoom offre altre comode scorciatoie.
Trascinando due due dita sul pad abbiamo lo scroll della pagina sia in verticale che in orizzontale, mentre un click con due dita aprirà il link in una nuova scheda del browser.

L’unico appunto che mi sento di fare è la disposizione dei tasti click destro/sinistro.
Essi sono disposti sopra il pad, quando comunemente si trovano al di sotto di esso.
Nella disposizione comune si possono premere col pollice o con l’indice della mano libera, così invece bisogna togliere la mano dal pad.
Inoltre il pad odia i mancini, dato che si trova sul lato destro della tastiera.

Esperienza d’uso
Mi sono trovato molto bene con la Thinity.
La sottigliezza si fa sentire -il punto più spesso raggiunge il centimetro esatto- ma non tanto quanto la leggerezza.
Essendo pesante 180 grammi è fastidiosa da tenere sulle gambe quanto lo può essere un cellulare.

Anche l’autonomia è notevole, non l’ho ancora dovuta ricaricare da quando la scartai due settimane fa.
Piccolo excursus sulla base di ricarica, molto piccola e dall’ottimo design, minimale ovviamente.

La Thinity la trovate nelle grandi catene di elettronica come Mediaworld o Comet.
Il prezzo oscilla tra i 64,90€(MW) e i 59,90€(Comet). Può sembrare alto, ma il touchpad e i materiali, un insieme di plastiche di ottima qualità, per me lo giustificano.

Essendo una tastiera/mouse wireless non raggiungerà mai le prestazioni delle sue controparti cablate, di certo non è appropriata all’utilizzo da videogioco. Ma ve la consiglio caldamente se avete bisogno di una tastiera wireless dal buon rapporto qualità/prezzo e che permetta una comoda gestione del pc dal divano.

Pro
_Tastiera: ottima risposta agli input.
_Touchpad: molto preciso e comodo da usare.
_Autonomia della batteria: a quanto pare è infinita.
_Leggerezza: 180 grammi che non si sentono.

Contro
_Disposizione tasti: bisogna farci l’abitudine.
_Touchpad: non è grandissimo.
_Odia i mancini: non è fatta per i mancini ma sono cazzi vostri.

Voto: 7,5/10
Un’ottima tastiera wireless, ma alcuni difetti di design non la rendono perfetta.

Trust Thinity

[Drugo’s Review] è la rubrica a cura di @rorscach796 che recensisce di tutto e di più.

Aree Tematiche
Acquisti Hardware Recensioni
Tag
domenica 15 maggio 2011 - 17:28
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd