Apple rimuove l’app di Wikileaks

11 anni fa


Apple rimuove l’app di Wikileaks dall’App Store: perché?

Guardando la foto, vedete niente di offensivo? O di contrario al comune senso del pudore? Per come la vediamo noi è solo un’applicazione di Wikileaks che intende rendere più accessibili agli utenti iPhone i documenti che il sito diffonde già sul web tramite i suoi canali tradizionali.

Perché Apple ha deciso di rimuoverla?

Per la verità, Wikileaks è un argomento decisamente scottante, al momento, e questa era l’applicazione non ufficiale che costava 2 dollari.

La descrizione dell’applicazione recitava: “L’applicazione Wikileaks dà accesso istantaneo alla fuga di documenti top secret più vasta del mondo e ad altri documenti governativi confidenziali. Adesso potete avere tutti i materiali di Wikileaks facilmente sul vostro iPhone”.

E’ il tentativo di guadagnare denaro da informazioni gratuite, quando l’organizzazione che le diffonde ha una natura no-profit che potrebbe essere alla base della decisione di Apple di rimuovere l’applicazione.
Oppure, è bastato il fatto che riguarda, come abbiamo detto, un argomento scottante per far decidere ad Apple di tenersene alla larga, come spesso fa in casi del genere. (c.c.)

Fonte Gizmodo
Via :bazinga: di Fuchikoma

La segretezza di Apple inizia a sgretolarsi
La segretezza di Apple inizia a sgretolarsi
Apple avrebbe rinunciato ai suoi Dogmi per far felice la Cina
Apple avrebbe rinunciato ai suoi Dogmi per far felice la Cina
Apple, 200 milioni per il rimboschimento
Apple, 200 milioni per il rimboschimento
Apple porta in tribunale un ex-dipendente spifferone
Apple porta in tribunale un ex-dipendente spifferone
USA: anche Joe Biden vuole mettere le mani su Julian Assange
USA: anche Joe Biden vuole mettere le mani su Julian Assange
Apple e Google vogliono tracciare l'infezione, ma Singapore mette in guardia
Apple e Google vogliono tracciare l'infezione, ma Singapore mette in guardia
WWDC 2015, questa sera in live streaming
WWDC 2015, questa sera in live streaming