Operation Avenge Assange

11 anni fa

Anche gli Anonymous hanno deciso di dire/fare la loro in difesa dell’ormai celeberrimo Julian Assange.
L’armata più temuta della rete ha colpito ancora, lanciando l’operazione Avenge Assange(l’ennesima mossa dell’Operation Payback che ha come obiettivo l’anarchia virtuale).

In particolare sono state prese di mira MasterCard e PayPal che in questi giorni hanno negato ai propri clienti di effettuare donazioni a WikiLeaks.

Come già successo con Scientology, Geme Simons e altri, la prima mossa degli Anonymous è stato un attacco di tipo DDOS che ha bloccato il sito di MasterCard.

E’ forse questo il primo di una serie di attacchi che porterà all’inizio della tanto annunciata prima cyber guerra mondiale ? Ai posteri l’ardua sentenza…

Fonte: http://techland.time.com/2010/12/08/hackers-target-mastercard-for-blocking-wikileaks-payments/

Articolo di mia ideazione ma segnalato anche da “AterNix” su Bazinga

USA: anche Joe Biden vuole mettere le mani su Julian Assange
USA: anche Joe Biden vuole mettere le mani su Julian Assange
La Million Mask March e gli introiti di Warner Bros
La Million Mask March e gli introiti di Warner Bros
La triste storia di Amanda Todd
La triste storia di Amanda Todd
Wikileaks rilascia milioni di cablogrammi americani degli anni settanta
Wikileaks rilascia milioni di cablogrammi americani degli anni settanta
We Steal Secrets: The Story of WikiLeaks
We Steal Secrets: The Story of WikiLeaks
Julian Assange si rifugia all'ambasciata Ecuadoriana
Julian Assange si rifugia all'ambasciata Ecuadoriana
Parte l'operazione #ActAgainstACTA da parte degli AnonOPS
Parte l'operazione #ActAgainstACTA da parte degli AnonOPS