Il condom anti-stupro

10 anni fa

In molti paesi africani la violenza sulle donne pare essere un problema davvero troppo diffuso. Per farsene un’idea in spoiler trovate una breve infografica basata sui dati di Amnesty International (presa da qui) sugli abusi domestico.

Spoiler

Quello dell’abuso famigliare è un problema sicuramente delicato e complesso ma almeno per le violenze sessuali da sconosciuti sembra esistere un grosso deterrente. Il preservativo anti-stupro.

Una donna sudafricana di nome Sonnet Ehlers ha inventato questo speciale “condom femminile” con la curiosa aggiunta di lame affilate al suo interno rivolte verso la punta come in figura

Spoiler

Queste fanno in modo che il violentatore rimanga letteralmente incastrato e ferito (si può togliere solo chirurgicamente in ospedale), oltre a preservare la donna dal rischio di contagio da Hiv o da gravidanze indesiderate.

I critici dicono che possa essere pericolo anche per la donna. Potendo provocare danni anche a lei, oppure portando il violentatore ferito e impedito a compiere altri gesti di violenza anche peggiori. I produttori si difendono dicendo che lo scopo del dispositivo è quello di mettere almeno temporaneamente in difficoltà l’uomo e dare il tempo alla vittima di mettersi in salvo. La questione è tutt’ora controversa.

Fonte e già se ne è parlato qui

Spoiler
Attenti maschietti! “Le streghe son tornate!”. @Ucro, quello era un film, questo è realtà, come la mettiamo?
The Refugee Project, l'infografica sui flussi migratori umani
The Refugee Project, l'infografica sui flussi migratori umani
Un suicidio in diretta su Periscope
Un suicidio in diretta su Periscope
Bill Gates e i Condom Next-Gen
Bill Gates e i Condom Next-Gen
La Fine del Crimine
La Fine del Crimine
Cosa abbiamo fatto la scorsa estate secondo Google Maps
Cosa abbiamo fatto la scorsa estate secondo Google Maps
Infografica sulle armi
Infografica sulle armi
Fammi vedere l'orecchio e ti dico quanto trombi..
Fammi vedere l'orecchio e ti dico quanto trombi..