Primo espianto di rene attraverso la vagina in Italia

11 anni fa


Per la prima volta in Italia è stato prelevato un rene senza fare tagli, ma attraverso la vagina: così una donna di 48 anni ha potuto donare il rene al figlio di 22 anni in dialisi.

[…]

Solitamente il rene, staccato dalle sue connessioni, viene estratto praticando un’incisione addominale di circa 7 centimetri.

La nuova tecnica, invece, prevede l’inserimento del rene all’interno di un sacchetto di plastica protettivo e la sua estrazione attraverso l’apertura naturale rappresentata dalla vagina.

Questo delicato e innovativo intervento è stato realizzato al Policlinico San Matteo di Pavia mediante un robot-chirurgo, ed è stato realizzato con la collaborazione dell’università Johns Hopkins di Baltimora, pioneri di questa tecnica che punta a preservare l’integrità fisica del donatore (abbreviando i tempi di recupero).

Via Ansa

Photo Credits: MediVisuals www.medivisuals.com

USA, primo caso di paziente che ricevere il trapianto di mani e del volto
USA, primo caso di paziente che ricevere il trapianto di mani e del volto
Linguaggio e memoria: umani e primati potrebbero aver condiviso lo stesso processo evolutivo
Linguaggio e memoria: umani e primati potrebbero aver condiviso lo stesso processo evolutivo
Eseguito il primo trapianto doppio di braccia e spalle
Eseguito il primo trapianto doppio di braccia e spalle
Intelligenza Artificiale e salute mentale: un sistema previene l'insorgenza di psicosi
Intelligenza Artificiale e salute mentale: un sistema previene l'insorgenza di psicosi
Eureka! 14 – Quando la fantascienza diventa scienza
Eureka! 14 – Quando la fantascienza diventa scienza
Coronavirus: tutti i dettagli della variante inglese
Coronavirus: tutti i dettagli della variante inglese
Lavarsi le mani: così Google celebra Ignaz Semmelweis
Lavarsi le mani: così Google celebra Ignaz Semmelweis