Myrmeleontidae-Formica Leone #LegaNerd
di
berto
2

It’s a trap (cit.)

Posto anch’io qualcosa a tema naturalistico per contribuire alla conoscenza di questo insetto che tanto mi affascina.
Durante il suo ciclo vitale attraversa due fasi e quella che più mi colpisce è quando è ancora una larva.
A molti di noi può ricordare diversi “mostri” incontrati in film,giochi e videogiochi (alcuni esempi: Ant lion in Half life 2,Vermoni di guerre stellari,i Wurm di Magic the Gathering e i Wurm di Dune)

Notizie generali:
Con il nome Formicaleone si raggruppano alcune specie di insetti classificate come Mirmeleontidi (Myrmeleontidae, dal Greco myrmex-formica e leon-leone). I Formicaleone sono insetti piccoli diffusi solitamente nelle zone costiere o comunque sabbiose, con larve di dimensioni contenute (1,5 cm) e adulti che raggiungono i 4 cm. Le larve si nutrono di formiche e altri insetti, mentre gli adulti mangiano polline e nettare. Il formicaleone adulto ha due paia di ali lunghe, strette, con molte venature, e un addome lungo e sottile. Benché somiglino molto alle libellule, appartengono a un ordine d’insetti totalmente diverso. I formicaleoni si possono distinguere facilmente dalle libellule per le loro antenne più lunghe, prominenti, clavate, e da un diverso tipo di tessitura delle ali. Sono anche cattivi volatori e di solito si vedono svolazzare di notte, in cerca di un compagno. L’adulto è attivo solo nelle ore serali. Durante il giorno si riposa immobile, ben mimetizzato grazie alle ali trasparenti e al corpo bruno.

L’abilità:

Il ciclo vitale del formicaleone comincia quando la femmina depone le uova nella sabbia. La larva, che come spesso accade negli insetti, ha forma molto diversa dall’adulto, scava molto presto una buca conica nella sabbia, di 6-8 cm di diametro e circa 6 cm di profondità e si apposta lasciando uscire dalla buca solo la testa e le mascelle, attendendo con pazienza. Quando una formica o altro insetto cade nella buca, non riesce a uscirne a causa dell’instabilità delle pareti e attira l’attenzione della larva facendo crollare verso il fondo numerosi granelli di sabbia. Lo stesso Formicaleone lancia della sabbia alla sua preda, rendendo ancora più instabile la sua posizione nell’imbuto e facilitando la caduta verso la bocca. Una volta chiuse le mandibibole sulla preda, la larva la trascina sotto la sabbia, dove le inietta del liquido paralizzante digestivo che renderà liquido l’interno della preda, cosicché il Formicaleone possa cibarsene semplicemente succhiandola.

Via Wikipedia

berto

Sono uno studente di Architettura,abito a Ravenna i miei hobby sono :
musica,videogames,film,leggere,giochi di ruolo e da tavolo e nerdate varie ed eventuali :D

Aree Tematiche
Africa Geografia Natura
Tag
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd