Chrome come Safari: la barra degli indirizzi si sposta in basso

Il browser Chrome di Google per iOS sta sperimentando un’opzione che permette agli utenti di spostare la barra degli indirizzi nella parte inferiore dello schermo. Questo avviene due anni dopo che Safari di Apple ha apportato la stessa modifica.

La mossa, individuata dal collaboratore di MacRumors, Steve Moser, è attualmente in fase di test beta nella versione Testflight dell’app. Al momento la modifica è facoltativa: gli utenti possono decidere di posizionare la barra URL in alto o in basso tenendo premuta la barra per far apparire un interruttore oppure modificando la posizione tramite Impostazioni -> Barra degli indirizzi.

Durante la fase di test della beta di iOS 15, Apple ha introdotto un’esperienza Safari rinnovata che ha spostato la barra degli indirizzi e l’interfaccia delle schede nella parte inferiore dell’iPhone, una decisione che inizialmente non era stata accolta positivamente da tutti gli utenti. In realtà, la scelta di posizionare in basso la barra ha uno scopo ben preciso: facilita, e di molto, la navigazione quando si sta impugnando il telefono con una sola mano.

Non è chiaro se Chrome estenderà la modifica a tutti gli utenti: Google aveva tentato una modifica simile in Chrome per Android nel 2017, per poi rimuovere successivamente la funzione.

Gemini 1.5 Pro di Google: le differenze con la versione 1.0
Gemini 1.5 Pro di Google: le differenze con la versione 1.0
Google sta indicizzando alcune conversazioni degli utenti con Bard, la sua IA
Google sta indicizzando alcune conversazioni degli utenti con Bard, la sua IA
Google supporterà i Pixel 8 per sette anni: non lo fa nessun altro produttore
Google supporterà i Pixel 8 per sette anni: non lo fa nessun altro produttore
Il prezzo del "monopolio" di Google: "pagano 10 miliardi all'anno per limitare la concorrenza"
Il prezzo del "monopolio" di Google: "pagano 10 miliardi all'anno per limitare la concorrenza"
"Google e NVIDIA continueranno a lavorare assieme per i prossimi 10 anni", parola di Sundar Pichai
"Google e NVIDIA continueranno a lavorare assieme per i prossimi 10 anni", parola di Sundar Pichai
I Pixel 8 e 8 Pro costeranno un bel po' di più rispetto ai loro predecessori
I Pixel 8 e 8 Pro costeranno un bel po' di più rispetto ai loro predecessori
Le immagini generate dall'IA di Google avranno un watermark "invisibile"
Le immagini generate dall'IA di Google avranno un watermark "invisibile"