Spese per le vacanze in Italia: oltre un terzo è per il cibo

1 mese fa

Roma

L’Italia è una delle destinazioni più popolari per il turismo enogastronomico a livello mondiale. Non a caso, la cucina italiana è riconosciuta per la sua eccezionale qualità e la sua vasta varietà di specialità regionali, il che la rende una meta ideale per i turisti che amano mangiare bene.

L’ impatto economico del cibo in vacanza è valutato attorno ai 30 miliardi di euro nel 2022, divisi tra turisti italiani e stranieri che scelgono l’Italia come meta delle loro vacanze per la sua eccellente cucina. Come è risaputo, il patrimonio enogastronomico italiano ha un immenso valore storico e culturale e la sua valorizzazione dipende molte opportunità di sviluppo economico ed occupazionale. 

Il Made in Italy alimentare è molto promettente, con un valore record di 60 miliardi di euro nel 2022, secondo le stime della Coldiretti. Proprio per questo traguardo, il Paese è diventato un leader mondiale del turismo enogastronomico, grazie alla sua agricoltura verde, alle sue specialità tradizionali, e ai suoi vini di alta qualità. Nel nostro Paese ci sono molte opportunità per scoprire la cucina tradizionale, come gli agriturismi, i produttori di prodotti agricoli che vendono direttamente, e servizi innovativi per sportivi, nostalgici e ambientalisti nelle campagne.

La capacità di mantenere le tradizioni enogastronomiche è molto apprezzata anche dagli ospiti degli agriturismi, dove è possibile riscoprire i sapori del passato. Infatti, la maggior parte delle produzioni tipiche italiane provengono da piccoli borghi con meno di 5000 abitanti, e gli agricoltori si impegnano quotidianamente per garantirne la salvaguardia.

 

Bonus Vacanze: agevolazioni fino a 1.400 euro
Bonus Vacanze: agevolazioni fino a 1.400 euro
Vacanze open air: aumentano arrivi e presenze
Vacanze open air: aumentano arrivi e presenze
Vacanze: aumenta la spesa degli italiani
Vacanze: aumenta la spesa degli italiani
Vacanze: aumenta la spesa degli italiani
Vacanze: aumenta la spesa degli italiani