Relazioni: cosa fare quando un ragazzo scappa

2 settimane fa

lui scappa

Tutto inizia da un ragazzo che si avvicina, fa il carino, ci lusinga. Poi però scompare e appare, e viceversa. Magari pensiamo che ci metta alla prova per vedere se ci teniamo davvero a lui. Poi lo immaginiamo tutto serio e concentrato su di noi e sulla nostra relazione, appena iniziata. Ecco, invece, perché in verità fugge. È probabile che non sia tanto interessato a noi, quindi inutile soffrire o fare castelli in aria, facendo perno sulla nostra ingenuità. Oppure, sta analizzando i pro e i contro in cerca di risposte ai dubbi che nutre nei nostri confronti. Prendiamo tempo, conviene sparire e fare la stessa cosa che ha fatto lui. Quando non ci sentirà, forse capirà quanto gli manchiamo. 

Non è consigliabile stargli addosso, se si ama qualcuno, conviene lasciarlo libero. Potrebbe sentirsi braccato, meglio prendere le distanze con leggerezza e obiettività. Evitiamo di avvicinarci troppo, di fare progetti insieme, di parlare di relazioni ufficiali. Basta fargli capire di avere tantissimi interessi prima di lui. Non facciamo del ragazzo il nostro primo pensiero. Diamo importanza a ciò che conta davvero nella nostra vita. I ragazzi adorano penare un po’ per conquistare una ragazza. Rimaniamo a guardare, ma a distanza. Meglio che la donna non sia un tipo troppo apprensivo, pressante, insicuro. Privilegiamo la ragione che ci suggerisce di rimanere a osservare

Alla fine dovrà gettare la maschera, se davvero tiene a noi, tornerà di sicuro. Attendere che lui possa maturare il coraggio di dichiararsi può essere una strategia fruttuosa. Se il tipo sparisce totalmente, allora ci siamo illuse che lui fosse cotto di noi. Non serve corrergli dietro, meritiamo il meglio, soprattutto in amore. Voltiamo pagina!